Il conte di Essex (DVD)

The Private Lives Of Elizabeth And Essex

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Private Lives Of Elizabeth And Essex
Paese: Stati Uniti
Anno: 1939
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 4,50

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 1 prodotto disponibile

+ 3,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il conte di Essex ha sconfitto la flotta spagnola ma la regina Elisabetta non si mostra troppo cordiale con lui: i due si amano, ma la regina teme l'ambizione del nobile bello e intraprendente. Successivamente deve di nuovo ricorrere a lui quando in Irlanda scoppia una ribellione: Essex riuscirà anche questa volta ad averla vinta nonostante i sabotaggi dei cortigiani invidiosi. Alla fine Elisabetta riconosce il suo valore pubblicamente poi però lo fa condannare a morte perchè ha capito che in realtà aspira al trono.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Golem Video, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • Donald Crisp Cover

    Nome d'arte di George William C., attore e regista scozzese. Attivo per oltre mezzo secolo, esordisce da attore nel 1910. L'incontro con D.W. Griffith (è il generale Grant in Nascita di una nazione, 1915) gli spiana la strada di regista per la stessa Biograph, attività che conclude alle soglie del sonoro con circa settanta titoli (da At Dawn, 1914, a The Barbarian, 1921, e Sunnyside Up, 1926). Splendido caratterista maturo (La figlia del vento, 1938, di V. Fleming), adatto a ruoli «patriarcali» (Com'era verde la mia valle, 1941, di J. Ford, Oscar come attore non protagonista) ma anche al cinema d'avventura (La tragedia del Bounty, 1935, di F. Lloyd) conclude la carriera nel 1963 con circa 140 presenze. Approfondisci
  • Bette Davis Cover

    "Attrice statunitense. Approda a New York poco più che adolescente e presto riesce ad avere qualche parte importante a Broadway. Trasferitasi a Hollywood, sembra destinata a una carriera di comprimaria a causa del suo modesto aspetto fisico. Il volto leggermente grifagno, il corpo ben lontano dalla perfezione, possiede tuttavia due occhi che mandano lampi taglienti, e soprattutto un grande talento unito a una tenacia di ferro. Appare fugacemente in una quindicina di film, fino a quando trova un ruolo di rango in 20.000 anni a Sing Sing, girato nel 1933 da M. Curtiz, in cui recita a fianco di S. Tracy. L'anno successivo può finalmente dare prova della sua bravura in Schiavo d'amore (1934) di J. Cromwell, che la lancia definitivamente. Nel 1935 ottiene il primo Oscar con Paura d'amare di A.... Approfondisci
Note legali