Categorie

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2006
Tipo: Libro universitario
Pagine: XII-186 p.
  • EAN: 9788814124358

La tematica della contenzione è assai controversa, specie in psichiatria e per motivi comprensibili: ancora troppo vive infatti le immagini che richiama ed i fantasmi che evoca di un recente passato assistenziale istituzionale.
Se da un lato della contenzione si parla poco, anche in contesto scientifico, dall'altro è intervento tuttora praticato, non sempre in maniera congrua ed appropriata.
Il testo si propone dunque di affrontare questo ""scomodo"" argomento e di farlo ad ampio raggio. Non solo parlando di contenzione, della sua legittimità, della sua collocazione nel rapporto terapeutico, ma soprattutto di come fare per evitarla.
Vengono riportate concrete esperienze di monitoraggio in reparto e sondato il vissuto tanto degli operatori chiamati ad eseguirla quanto dei malati costretti a subirla. Non manca una riflessione sul rischio che gli psicofarmaci divengano talora solo una forma più soft di ""contenzione"".