Contrabbando sul Mediterraneo

Tip on a Dead Jockey

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Tip on a Dead Jockey
Paese: Stati Uniti
Anno: 1957
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 8,04 €)

Lloyd Tredman ha fatto per due anni il pilota dell'aviazione in Corea. Ora vive di espedienti a Madrid, ma il trauma della guerra lo assilla. Così quando un misterioso Mr. Smith gli propone di pilotare un aereo in un'operazione di contrabbando, lui all'inizio accetta, ma poi riconquista fiducia in sé stesso denuncia tutti alla polizia.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2015
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 98 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area0
  • Contenuti: foto; manifesto originale; trailers
  • Dorothy Malone Cover

    Propr. D. Eloise Maloney, attrice statunitense. Alta, bruna, affascinante, lavora come indossatrice prima di approdare sul grande schermo. Dopo film commerciali e personaggi insignificanti, l'occasione di mettersi in luce le viene offerta con una parte di sfondo nel giallo Il grande sonno (1946) di H. Hawks (è la libraia che discute con Bogart), ma il grande successo lo ottiene anni dopo grazie a una sapiente «trasformazione», in pieno stile hollywoodiano, in bionda aggressiva e sensuale. Attrice dal talento non sempre ben sfruttato, è una giovane dal fascino torbido nel guerresco Prima dell'uragano (1955) di R. Walsh, arida e spietata ninfomane nel melodrammatico Come le foglie al vento (1956, ruolo con cui ottiene l'Oscar) di D. Sirk, attrice dipendente dall'alcol in Furia d'amare (1958)... Approfondisci
  • Robert Taylor Cover

    "Attore statunitense. Iscritto a medicina per volere del padre, abbandona gli studi per seguire la passione della musica, alla quale si dedica fino a quando non viene scritturato dalla mgm. Esordisce nel 1934 con un film di D. Butler, Handy Andy, e conquista, grazie alla prestanza fisica e a un film in coppia con G. Garbo (Margherita Gautier, 1936, di G. Cukor) la fama e l'etichetta del bell'amoroso (Il ponte di Waterloo, 1940, di M. LeRoy), poi sfruttate in vari film in costume (Quo Vadis, 1951, di M. LeRoy; Ivanhoe, 1952, di R. Thorpe) e avventurosi (L'ultima caccia, 1956, di R. Brooks; Il dominatore di Chicago, 1958, di N. Ray), prima del malinconico declino (Passi nella notte, 1964, di W. Castle, accanto alla ex moglie B. Stanwick)." Approfondisci
Note legali