Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Contro il razzismo per il bene e il diritto alle differenze - Moni Ovadia,Giovanna Salvioni - ebook

Contro il razzismo per il bene e il diritto alle differenze

Moni Ovadia, Giovanna Salvioni

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,8 MB
Pagine della versione a stampa: 85 p.
  • EAN: 9788867806959
Salvato in 9 liste dei desideri
Omaggio
EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Separare. ghettizzare, eliminare. Questi tre terribili momenti sono i chiari indicatori, anche dove vengano usati eufemismi ipocriti, di comportamenti assolutamente razzisti. La paura della diversità, che è incapacità di accettare il fatto che la vita possa essere costruita, dai singoli e dai popoli, nella comunanza degli obiettivi ma con modi e valori differenti, genera mostri, è il più deleterio sonno della ragione. Ne sanno qualcosa gli omosessuali, discriminati e infamati ancora oggi nei modi più pesanti e antidemocratici, ma anche i pacifisti, gli ecologisti, gli animalisti, i vegetariani, e tutti coloro che operano con un'ottica di rispetto per un uso moderato e sostenibile delle risorse del pianeta. Possedere danaro, esercitare potere su tutto e tutti con facilità ecco in sintesi individuato il motore perverso che ha diviso (si pensi alla istituzione della schiavitù, ai regimi coloniali, al massacro di popolazioni indigene passato sotto la definizione di Conquista delle Americhe) e divide l'umanità in settori, che fa graduatorie dal meno al più, che include o esclude, che nutre il disprezzo e l'odio. Se è difficile oggi definire il preciso "territorio" del razzismo, perché una definizione ristretta escluderebbe tante forme di sopraffazione basate sulla discriminazione in atto sotto i nostri occhi, è certo che richiamando i tre momenti citati sopra, separazione, ghettizzazione, eliminazione (fisica o della dignità dell'individuo e della libertà del pensiero) potremo sempre riconoscerlo. Una facile verifica: abbiamo tutti presente come i Rom siano sempre stati separati dagli altri cittadini (e la maggior parte dei Rom ha la cittadinanza italiana), siano stati rinchiusi in campi/ghetto/prigione, siano stati eliminati come interlocutori e fisicamente come presenza sul territorio (è recente l'esempio della brutale espulsione dalla Francia).
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Moni Ovadia Cover

    Salomone «Moni» Ovadia è un attore teatrale, drammaturgo, scrittore, compositore e cantante italiano. Dopo la sua nascita la sua famiglia si trasferisce quasi subito a Milano. La sua è una famiglia di discendenza ebraica impiantata da molti anni in ambiente di cultura yiddish e mitteleuropea. Questa circostanza influenzerà profondamente tutta la sua opera di uomo e di artista, dedito costantemente al recupero e alla rielaborazione del patrimonio artistico, letterario, religioso e musicale degli ebrei dell'Europa orientale. Ovadia si laurea in Scienze Politiche all'Università degli Studi di Milano. Contemporaneamente al suo percorso accademico, muove i primi passi artistici come cantante e musicista. Nel 1972 fonda il Gruppo Folk Internazionale, che più... Approfondisci
Note legali