Categorie

Anthony Aveni

Traduttore: A. R. Vignati
Editore: Dedalo
Collana: La scienza nuova
Anno edizione: 1994
Pagine: 304 p. , ill.
  • EAN: 9788822001948

scheda di Regge, T., L'Indice 1994, n. 9

Anthony Aveni è professore di astronomia e antropologia presso la Colgate University di Hamilton, N.Y., ed è considerato uno dei fondatori della archeo-astronomia. La tesi principale del libro è che non è possibile separare la conoscenza scientifica dalla cultura in cui essa si sviluppa. Per chiarire meglio questo concetto Aveni propone al lettore di calarsi temporaneamente nei panni di un nostro antenato e di osservare il cosmo attraverso il filtro della mitologia antica. Penso che la tesi sia valida e che anzi rivesta alto interesse la proposta di Aveni di estenderla alla società attuale mettendo in luce i miti che la condizionano. Il ruolo della ricerca scientifica e il modo in cui essa è percepita non solamente dagli specialisti ma anche e soprattutto dall'uomo della strada è infatti pesantemente condizionato da pulsioni derivanti dalla nostra cultura. L'autore è insegnante di grande prestigio e infatti il suo libro è di facile lettura, privo di orpelli letterari, e analizza una varietà di esempi tratti dalle antiche credenze maya, cinesi ed europee, che illustrano molto concretamente la sua tesi. Un buon libro.