Stripe PDP
 Conversazione in Sicilia -  Elio Vittorini - copertina
Salvato in 2 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Conversazione in Sicilia
9,00 €
;
LIBRO
Venditore: Libreria Max 88
9,00 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 3,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Max 88
9,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
ibs
7,65 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Max 88
9,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
ibs
7,65 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
 Conversazione in Sicilia -  Elio Vittorini - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Elio Vittorini, primo di quattro fratelli e padre ferroviere, cresce in mezzo ai treni. Più di una volta usa il treno per scappare da casa. Vive prima a Gorizia, poi a Milano. Diventa antifascista. Impara l'inglese e comincia a tradurre gli scrittori americani. Si impegna in politica: comunista, polemizza con i comunisti; fonda riviste letterarie ("Il Politecnico" nel 1945, "Il Menabò", con Calvino, nel 1959), scopre, tra gli altri, Fenoglio, Calvino e Cassola. Ha saputo raccontare, come pochi, trent'anni di vita italiana.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2006
Tascabile
11 gennaio 2006
352 p., ill. , Brossura
9788817009683

Valutazioni e recensioni

2,67/5
Recensioni: 3/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(1)
1
(1)
Riccardo Thiella
Recensioni: 1/5

Ennesima lettura imposta dalla scuola negli anni dell' adolescenza, tanto per rovinare magari buoni lettori in erba con noiosissimi polpettoni senza capo nè coda . Libro di tediosità rara ed ermetismo al limite delle traduzioni Babelfish, sembra il classico romanzo scritto da chi si ritiene molto più intelligente di quanto non sia in realtà.

Leggi di più Leggi di meno
Michele
Recensioni: 5/5

Lirico ed onirico. Bizzarro ad una prima lettura per via della particolarità della tecnica narrativa, che però ne è il punto di forza. Il simbolismo (rectius: l'allegoria) non è affatto astruso e le note a pié di pagina - sebbene minimali - ne rivelano il significato (per chi vuole o è capace di coglierlo). Splendida la descrizione di Diego De Silva sulla quarta di copertina: "Leggere questo libro è un'esperienza sensibile, poco intellettuale. Perché sa di terra e di gente. È come una grande delazione commessa mediante letteratura, un appassionato verbale umano che riferisce luoghi, incontri, volti, dialoghi. Soprattutto, Conversazione è il racconto di un viaggio e quindi - più che un poema, una fiaba antifascista, un canto della vita danneggiata e mai risarcita - un romanzo. Perché il romanzo racconta sempre un viaggio, in un modo o nell'altro".

Leggi di più Leggi di meno
Geffina
Recensioni: 2/5

Un libro enigmatico, pieno di simboli non sempre decifrabili; conversazioni ermetiche in un dialetto ostico dove le domande trovano risposte. I personaggi del libro, i luoghi, i pensieri, sono solo ricordi di un passato “statico” che non trova alcun riscontro con il presente. Ne scaturisce una lettura lontana e per niente piacevole.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

2,67/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(1)
1
(1)

Conosci l'autore

Elio Vittorini

1908, Siracusa

Romanziere, critico e traduttore, ha segnato con il suo stile scabro e innovativo un punto di rottura con la cosiddetta "prosa d'arte" che andava per la maggiore in Italia fra le due guerre. Lo troviamo partecipe delle esperienze più caratterizzanti della cultura del Novecento.Scrittore inquieto, avverte sin dall'infanzia il bisogno di evasione. A diciotto anni infatti si trasferisce dalla sua terra natale, la Sicilia, a Gorizia dove lavora sia come assistente edile sia come collaboratore del quotidiano «La Stampa» e della rivista «Solaria», diventando così interprete dell'inquietudine intellettuale degli anni Trenta. Da quel momento Vittorini partecipa attivamente alla vita letteraria; scrive racconti e romanzi tra cui Il garofano rosso che, bloccato...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore