Categorie

Banana Yoshimoto

Traduttore: A. G. Gerevini
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 117 p. , Brossura
  • EAN: 9788807721199

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    CRISTINA CANTARO

    08/11/2010 13.50.01

    è un libro soffice e morbido, che leggi max in due sere, rilassata sul divano.... cosa ne penso...? ho un rapporto strano con questa autrice, fa libri che sembrano leggeri ma in realta non lo sono , ma non ti ossessionano e ti lasciano vivere la tua vita, non come alcuni che ti tormentano per giorni... é il terzo che leggo, kitchen mi aveva un po' deluso ma ho poi amato moltissimo Delfini, ma questo anche se ha uno stile particolare che mi piace perche' rilassa, ma il racconto non mi ha coinvolto, sara' che l'amicizia o la storia del paesello non hanno sono fatti per me in questo momento......mi ha colpito pero' molto la fine, la discussione sul rapporto con il denaro... bisognerebbe essere come Mari... io voglio essere come Mari!

  • User Icon

    Barbara

    10/06/2010 11.15.13

    Ho letto tutti i suoi libri, adoro Banana mi da la sensazione di ascoltare una amica,alla quale posso dire tutto. E' un libro pieno di speranza, compassione, scioglie le pietruzze che si formano nell'anima, attraverso le sue descizioni ritrovi la tua parte migliore, la voglia di credere ancora nella amicizia quella senza giudizio ma accettazione.

  • User Icon

    Rossella

    17/05/2010 17.47.14

    Libro denso di descrizioni purificanti, predominante di odori, colori, ricordi che calmano l'anima, che ci allontanano dalla frenesia accecante, riconducendoci alle "emozioni provate di fronte ad un paesaggio o ai cilieigi che fioriscono ogni primavera", elementi che ci danno la misura di ciò che è indispensabile e ciò che non lo è.

  • User Icon

    Meth Sambiase

    13/03/2010 12.42.59

    La felicità è nelle piccole cose. Ed in essa nascono silenziose ribellioni, tutte femminili e tutte con la grazia leggera ed incantevole di Banana Yoschimoto. Che già dalla prima nota si domanda cosa potrebbe succedere se ci si lasciasse andare all'accidia del nulla, a permettere di lasciare morire silenziosamente il paradiso dei ricordi, a tener aperto il coperchio del mare e far scappar via tutta la sua anima. La protagonista, per tutta un'estate, radica la sua vita laddove la vita sembra stia svanendo, nel piccolo paese non più turistico ma ancora incantato. Accoglie un'altra giovane donna segnata dal fuoco e dalla durezza della realtà dei grandi. Insieme passeranno la stagione più bella e diveranno amiche, fra piccole perle di saggezza e strani cervelli di pesci marini, granite artigianali ai frutti della passione e passeggiate sulle spiaggie semideserte. E nel mezzo la scrittura piumata, incantevolmente silenziosa e piccole perle di sagge verità dell'autrice, fuori da ogni bruttura o incandescenza stilistica.

  • User Icon

    Simonetta Spanazza Vilagos

    04/01/2010 17.10.48

    Quell'atmosfera ovattata che rende i libri di Banana così dolcemente malinconici. Per perdersi per un pò, da leggere.

  • User Icon

    mary

    20/12/2009 17.15.03

    triste, un po' malinconico ma simbolo di un'amicizia che fa crescere e sperare in un futuro..

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione