Il coperchio del mare

Banana Yoshimoto

Traduttore: A. G. Gerevini
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 117 p., Brossura
  • EAN: 9788807721199
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,52

€ 6,50

Risparmi € 0,98 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    16/02/2013 15:08:01

    ho fatto davvero fatica a finire di leggere questo libro. personalmente lo trovo troppo lento nel ritmo. la storia è carina ma, a volte, forse per le troppe descrizioni, tendevo a perdere un po' il filo del discorso

  • User Icon

    ViolettaDelPensiero87

    18/11/2012 11:32:50

    Ho letto parecchi libri di questa splendida autrice, però devo dire che Il coperchio del mare, mi ha un tantino delusa..Mi aspettavo una storia più incentrata, una trama più concreta..forse è per questo che non posso dire che mi sia piaciuto appieno.. Sublimi come in ogni suo racconto le descrizioni dei paesaggi, delle persone e delle emozioni vissute dai personaggi.. Splendide le perle di saggezza, mai scontate, che si tracciano sempre nell'animo di chi legge i suoi libri.

  • User Icon

    Flavia

    05/01/2011 14:13:07

    Bello, come in Delfini ho ritrovato una Yoshimoto piacevole, leggera e frizzante come la brezza del mare, lo sciabordio delle onde fa da sottofondo ad ogni pagina.

  • User Icon

    CRISTINA CANTARO

    08/11/2010 13:50:01

    è un libro soffice e morbido, che leggi max in due sere, rilassata sul divano.... cosa ne penso...? ho un rapporto strano con questa autrice, fa libri che sembrano leggeri ma in realta non lo sono , ma non ti ossessionano e ti lasciano vivere la tua vita, non come alcuni che ti tormentano per giorni... é il terzo che leggo, kitchen mi aveva un po' deluso ma ho poi amato moltissimo Delfini, ma questo anche se ha uno stile particolare che mi piace perche' rilassa, ma il racconto non mi ha coinvolto, sara' che l'amicizia o la storia del paesello non hanno sono fatti per me in questo momento......mi ha colpito pero' molto la fine, la discussione sul rapporto con il denaro... bisognerebbe essere come Mari... io voglio essere come Mari!

  • User Icon

    Barbara

    10/06/2010 11:15:13

    Ho letto tutti i suoi libri, adoro Banana mi da la sensazione di ascoltare una amica,alla quale posso dire tutto. E' un libro pieno di speranza, compassione, scioglie le pietruzze che si formano nell'anima, attraverso le sue descizioni ritrovi la tua parte migliore, la voglia di credere ancora nella amicizia quella senza giudizio ma accettazione.

  • User Icon

    Rossella

    17/05/2010 17:47:14

    Libro denso di descrizioni purificanti, predominante di odori, colori, ricordi che calmano l'anima, che ci allontanano dalla frenesia accecante, riconducendoci alle "emozioni provate di fronte ad un paesaggio o ai cilieigi che fioriscono ogni primavera", elementi che ci danno la misura di ciò che è indispensabile e ciò che non lo è.

  • User Icon

    Meth Sambiase

    13/03/2010 12:42:59

    La felicità è nelle piccole cose. Ed in essa nascono silenziose ribellioni, tutte femminili e tutte con la grazia leggera ed incantevole di Banana Yoschimoto. Che già dalla prima nota si domanda cosa potrebbe succedere se ci si lasciasse andare all'accidia del nulla, a permettere di lasciare morire silenziosamente il paradiso dei ricordi, a tener aperto il coperchio del mare e far scappar via tutta la sua anima. La protagonista, per tutta un'estate, radica la sua vita laddove la vita sembra stia svanendo, nel piccolo paese non più turistico ma ancora incantato. Accoglie un'altra giovane donna segnata dal fuoco e dalla durezza della realtà dei grandi. Insieme passeranno la stagione più bella e diveranno amiche, fra piccole perle di saggezza e strani cervelli di pesci marini, granite artigianali ai frutti della passione e passeggiate sulle spiaggie semideserte. E nel mezzo la scrittura piumata, incantevolmente silenziosa e piccole perle di sagge verità dell'autrice, fuori da ogni bruttura o incandescenza stilistica.

  • User Icon

    Simonetta Spanazza Vilagos

    04/01/2010 17:10:48

    Quell'atmosfera ovattata che rende i libri di Banana così dolcemente malinconici. Per perdersi per un pò, da leggere.

  • User Icon

    mary

    20/12/2009 17:15:03

    triste, un po' malinconico ma simbolo di un'amicizia che fa crescere e sperare in un futuro..

  • User Icon

    kikkokat

    12/06/2009 23:06:52

    Un bel libro, migliore di "Chie Chan ed io". Banana è sempre unica nel descrivere paesaggi e sentimenti

  • User Icon

    Ciaby92

    10/04/2009 14:01:46

    è dai tempi di "Kitchen" che non si leggeva un tale capolavoro di poesia e freschezza. La Yoshimoto non è affatto in crisi letteraria: questo manifesto ne è la prova. Leggerlo in inverno è talmente piacevole: nonostante il freddo si riesce a percepire l'estate sulla propria pelle. Il caldo e una fredda granita sulla spiaggia silenziosa.

  • User Icon

    Valeria

    02/08/2008 15:52:10

    Storia delicata e poetica di amicizia, con il velo di malinconia che contraddistingue l'autrice.

  • User Icon

    Homitsu

    31/07/2008 13:12:57

    Un libro fatto di nulla, bello che quasi incanta. Le parole dell'autrice hanno un sapore lieve lieve, eppure persistente e continuano a lungo a sussurrare al cuore. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Shohreh

    27/07/2008 12:04:41

    Il più particolare della Yoshimoto tra tutti quelli che ho letto (si vedrà in futuro quali leggerò). Manca disperatamente quel alone di magia e sentimento che avvolge gli altri libri dell' autrice, facendomi rimanere deluso - storia tutto sommato banale e raccontata quasi "di fretta", ma nelle poche pagine finali ha salvato l' opera intera. Diventa un libro di denuncia sulla società malata e avara in cui ognuno di noi è tristemente immerso e da dove solo poche anime pure sanno evadere trovando loro stesse, come le protagoniste Mari e Hajime. Se avete bisogno di una lettura leggera ma che vi faccia capire il mondo in cui viviamo e la nostra condizione (umana), lo consiglio caldamente!

  • User Icon

    Nicoletta

    22/07/2008 18:23:33

    ...a me, semplicemente, è piaciuto, e pure molto! Consigliato!

  • User Icon

    Maunakea

    06/07/2008 12:39:35

    Umi no futa - 2004; Mi colloco anche io fra coloro che seguono Mahoko ad ogni uscita, in certi libri riesce a raggiungermi ed a confortarmi, come essere umano intendo, riesce nella disperata inmpresa di farci sentire, a tratti, meno soli. E' questa la sua immensa grandezza, a volte ci riesce a volte meno, a volte proprio per nulla, alcuni libri passati sono totalmente dimenticabili. Qu non siamo all'apice delle sue possibilità, ma siccome conosco anche quanto scarse certe produzioni sono state, questa ha molti lati positivi ed è una lettura piacevolissima. Barbara e Maria teresa a quanto leggo hanno espresso anch'esse ciò che penso.

  • User Icon

    Pavarottina

    19/06/2008 09:42:53

    E' un libro tenero, scritto bene. Il linguaggio come la storia, è molto semplice. E' una storia di amicizia tra 2 ragazze. Un libro pieno di ottimismo, seppur semplice, da leggere per rilassarsi.

  • User Icon

    Raf

    18/06/2008 10:48:16

    Un libro tenero, piacevole che parla di amicizia tra due ragazze. La trama è un po' banale e lo scritto molto semplice... Un libro che si fa leggere e pieno di ottimismo! Leggetelo!

  • User Icon

    La Recherche

    19/04/2008 00:02:48

    Un altro libro nello stile a cui la Yoshimoto ci ha abituati, dal sapore amarognolo, ma in realtà amaro di maniera, non c’è nulla di veramente triste o tragico, solo delle descrizioni malinconiche. A mio avviso se fosse stato un racconto breve ci avrebbe guadagnato, stiracchiare la vicenda per 113 pagine sbiadisce i lati positivi della storia annacquandoli con inutili giri di parole, discorsi vacui e questioni veramente risibili, come, per esempio, le ragazze che nuotano e si domandano come è possibile il fatto che loro vedono i pesci e i pesci vedono loro…. Lo spunto poteva anche essere carino ma trovo che in generale il libro sia piuttosto scialbo, e in alcuni passaggi banale, si legge quindi assai facilmente in una mezz’oretta e, temo, lo si dimentica in fretta.

  • User Icon

    Barbara

    04/04/2008 14:04:03

    Ho letto tutti i libri di Banana , alcuni molto belli alcuni meno belli , ma tutto sommato sono presa dal suo stile di scrivere che fà sì che con ansia ogni volta vado in libreria a comprare il suo ultimo lavoro. Non posso farne a meno... Il coperchio del mare è stata una lettura leggera ma con un significato molto profondo. Sì , continuerò a leggere la Banana Yoshimoto !

Vedi tutte le 31 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione