Categorie

Elizabeth George

Traduttore: G. M. Griffini
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2008
Pagine: 484 p. , Rilegato
  • EAN: 9788830420366

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ferruccio

    12/06/2012 10.55.43

    Un giallo appassionante che analizza, dettagliatamente, sia i molteplici personaggi sia i luoghi; lo stile narrativo è piacevole e, inoltre, contornato da numerose azioni finalizzate all'approccio del profondo interiore. L'autrice, con estrema abilità, riesce a far immedesimare il lettore con lo stato d'animo dei vari protagonisti che, fino al termine del romanzo, hanno una parte di rilievo per la soluzione del mistero avvolgente il delitto. La George riesce a catturare la curiosità di chi legge, ampliando la narrazione con divulgazione di altre discipline.

  • User Icon

    lanfranco

    13/04/2009 10.04.16

    Ottimo, come sempre un livello medio alto per la George, anche se questa è una sua opera già pubblicata nel 1993 e con un altro titolo!!! Il titolo originale era 'for the sake of Elena', il primo titolo italiano 'Per amore di Elena', come dice nell'occhiello di presentazione;peccato non sia evidenziato nel libro stesso e si ha l'impressione di comprarne uno nuovo di zecca (e questo è già, tra l'altro, successo con un altro dei suoi ultimi titoli - scorrettezze editoriali.

  • User Icon

    Giorgio Girelli

    02/04/2009 10.12.28

    Sono d'accordo con la maggior parte delle opinioni espresse: non uno dei migliori della George, con l'impressione che alla fine abbia scelto la soluzione più tortuosa, che, tra l'altro, contraddice in parte le premesse.

  • User Icon

    Alina

    23/02/2009 13.27.40

    Sicuramente non è uno dei migliori libri della George, ci ha abituato a molto meglio!

  • User Icon

    monica

    13/01/2009 09.23.10

    I libri della E.G. mi sono sempre piaciuti..ma come autrice la conosco da pochi anni. Così quando ho visto in libreria "Corsa verso il baratro" non immaginavo proprio che si trattasse, in realtà, non di un'inedito ma di una ristampa. Appena l'ho capito ci sono rimasta male..perchè ovviamente mi aspettavo una novità..con tutti gli "aggiornamenti" sulle situazioni sospese nell'ultimo romanzo.. Per me è andata bene comunque...perchè questo romanzo della E.G. mancava all'appello delle mie letture "elisabethiane"..che ora sono complete..ma avrei trovato molto più corretto da parte della casa editrice mettere una fascetta per "avvisare" che si trattava di una ristampa e non di un romanzo nuovo di zecca. Meglio di niente..però aspetto con ansia il nuovo. Ho letto in una recensione che è già uscito..perlomeno in inglese.. E' vero?

  • User Icon

    franca

    02/12/2008 12.15.38

    Ho trovato anch'io che il romanzo sia troppo prolisso e che si perda in descrizion spesso inutili alla trama del romanzo, facendo perdere allo stesso incisività ed azione. Confesso che gli ultimi capitoli li ho letti con insofferenza, non vedendo l'ora di terminare la lettura.

  • User Icon

    Angela M.

    15/10/2008 15.58.38

    Bello. In questo romanzo la George riesce a descrivere molto bene il mondo femminile ed il comportamento spesso vile degli uomini (se le donne lo permettono).

  • User Icon

    Tsuby84

    09/10/2008 21.36.12

    Io ero riuscita a trovarlo in biblioteca nella vecchia edizione, quando si intitolava "Per amore di Elena" (che tra l'altro ci azzecca molto ma molto di più di "Corsa verso il baratro"). Indispensabile per le vicende di Thomas Linley e con un finale completamente inaspettato. Da leggere.

  • User Icon

    Andrea

    03/09/2008 23.33.46

    Stupendo romanzo! straordinaria suspance e analisi perfetta dei dettagli. Il finale è originale ed inaspettato dal lettore. Consigliato a tutti, amanti dei gialli e dei thriller

  • User Icon

    Anya

    30/07/2008 22.22.36

    Un pò di delusione, pensavo sinceramente di vedere che fine aveva Lynley dopo la morte dell'amata lady Helen...invece scopro che il libro era già uscito nel 93 con un titolo diverso; e in copertina non se ne fa neanche il minimo cenno. Lo stile è sempre quello piacevole della George, forse leggermente prolisso, ma ugualmente bello.

  • User Icon

    Nora

    22/07/2008 19.39.33

    Per la prima volta ho saltato alcune pagine alla fine, il romanzo è bello (lo avevo già letto nel 93, poi perduto o prestato), ma poteva essere accorciato di 100 pagine senza nessun impatto.

  • User Icon

    michela

    10/07/2008 06.52.11

    E' sempre la George, ma senza dubbio questo è l'introvabile "per amore di elena" pubblicato la prima volta 15 anni fa e poi "scomparso" dalle librerie per un pò di anni, è cambiata la traduzione ed il titolo...

  • User Icon

    gabriella

    09/07/2008 18.49.34

    Il romanzo è bellissimo, ma è anche il primo che ho letto della George e che mi ha fatto appassionare alla sua narrativa. Allora (15 anni fa?) si chiamava "Per amore di Elena". Che delusione quando, già pregustando una nuova lettura, mi sono ritrovata con una storia già nota. Perchè non segnalarlo con un richiamo in copertina? Molti lettori della George 15 anni fa erano alle elementari e avrebbero comprato lo stesso la storia; e per i lettori più "maturi" sarebbe stata una cortesia da parte dell'editore.

  • User Icon

    alessandra

    08/07/2008 20.15.06

    bel libro, ma è sicuramente "per amore di Elena", già pubblicato parecchio tempo fa. perchè farlo uscire di nuovo, con un titolo diverso? Considerato anche che nella sezione BOOKS c'è già il libro nuovo della George "Careless in Red", perchè non pubblicare quello?

  • User Icon

    Maryforever

    06/07/2008 18.59.53

    Libro ben scritto, come ci si aspetta dalla George. Un dubbio però sulla trama, sembrerebbe la stessa del romanzo , sempre della George , uscito nel 1993 con il titolo " Per amore di Elena".... o sbaglio?

  • User Icon

    serbet

    06/07/2008 09.58.26

    attenzione, voglio segnalare agli appassionati della George che questo non è il suo ultimo libro ma bensì quello uscito nel 1992 con il titolo PER AMORE DI ELENA. Poi se non lo avete letto è bellissimo ma non compratelo se lo avete già. Trovo disdicevole cambiare titolo senza dirlo.

Vedi tutte le 16 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione