I corsari del grande fiume di Rudolph Matè - DVD

I corsari del grande fiume

The Rawhide Years

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Rawhide Years
Regia: Rudolph Matè
Paese: Stati Uniti
Anno: 1956
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 4,82 €)

Un ex giocatore professionista accetta un impiego da uno sconosciuto, ma quando questi viene ucciso da alcuni banditi, temendo di essere sospettato per i suoi trascorsi, si dà alla fuga. Qualche tempo dopo, però, torna sul luogo del fattaccio per individuare i responsabili. L'iniziativa lo mette in serio pericolo.
  • Produzione: Golem Video, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 85 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Tony Curtis Cover

    Attore statunitense. Lasciata la marina subito dopo la seconda guerra mondiale, si avvicina al teatro e dopo avere svolto disparati lavori dietro le quinte riesce a ottenere qualche ruolo nelle ribalte del Greenwich Village. Qui viene scoperto da un «segugio» di Hollywood ed esordisce in parti di secondo piano fino a quando, in Il principe ladro (1951) di R. Maté, ottiene il primo ruolo da protagonista. Interpreta poi film d'avventura, per lo più in costume. In Piombo rovente (1957) di A. Mackendrick dà vita a una figura dal profilo insolitamente drammatico che ripropone anche in altri film fra cui La parete di fango (1958) di S. Kramer e Lo strangolatore di Boston (1968) di R. Fleisher. Torna ben presto al suo personaggio giovane, scanzonato, donnaiolo e un po' mascalzone, esaltandolo nel... Approfondisci
  • Arthur Kennedy Cover

    "Attore statunitense. Uno degli attori più intensi e dotati di Hollywood, recita in oltre sessanta film senza mai dare una cattiva performance. Versatile e appassionato, con il suo aspetto di uomo comune dà vita a caratteri semplici e generosi, uomini cinici e vendicativi, figure disperate e malinconiche. Già attivo in teatro, nel 1940 viene scoperto da J. Cagney, che lo vuole al suo fianco in La città del peccato di A. Litvak. Firma un contratto con la Warner Bros e per tutto il decennio interpreta personaggi minori ma sempre vividi, credibili ed efficaci: è diretto, tra gli altri, da R. Walsh (Una pallottola per Roy e La storia del generale Custer, 1941; L'avventura impossibile, 1942) e H. Hawks (Arcipelago in fiamme, 1943). Dalla fine degli anni '40 i suoi ruoli si fanno più corposi e impegnativi;... Approfondisci
Note legali