La coscienza di Zeno (2 DVD)

La coscienza di Zeno

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: La coscienza di Zeno
Regia: Sandro Bolchi
Paese: Italia
Anno: 1988
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 14,99

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 14,94 €)

Trieste, fine Ottocento. Una città nel pieno del suo fulgore, vivace, curiosa, carica di attese. È qui che vive, e rimugina, Zeno Cosini: diffidente fruitore della scienza medica, abbarbicato alle sue nevrosi, continuamente alle prese con l'ingrato mestiere di vivere. Nell'esistenza ipocondriaca di Zeno tutto precipita quando all'orizzonte appaiono le quattro signorine Malfenti: tripudio di gonne, carosello di crinoline. In quest'orgia di "a" che lo travolge (si chiamano infatti Ada, Anna, Alberta, Augusta) Zeno ha più di un capogiro. Ne corteggerà due e poi, per non smentirsi, sposerà l'unica che non ha mai desiderato. Finire sul lettino psicoanalitico del dottor S. pare dolorosamente inevitabile...
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    anita

    11/05/2020 18:39:34

    Le riduzioni televisive di grandi opere letterarie spesso ne stravolgono il reale contenuto. Non così per queste versione de ' La coscienza di Zeno ', dove il suo svolgimento corre di pari passo con la versione letteraria.

  • User Icon

    enrico

    20/09/2019 13:48:34

    Ottima rappresentazione televisiva con il vantaggio delle immagini che rendono molto fluida la narrazione del libro di Svevo non altrimenti facilmente 'assorbibile ', merito di un cast di attori di primo piano.

  • Produzione: Rai-Trade, 2020
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 169 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Johnny Dorelli Cover

    Nome d'arte di Giorgio Guidi, cantante e attore italiano. Giovanissimo, si trasferisce negli Stati Uniti, dove ottiene i primi successi in campo musicale. Rientrato in Italia partecipa al Festival di Sanremo nel 1959 e 1960 e subito dopo inizia a lavorare in televisione come presentatore. Negli anni '60 divide i suoi impegni tra teatro e cinema ottenendo notevole popolarità. Simpatico, sornione e dal sorriso accattivante, sul grande schermo si impone con ruoli leggeri come in Guardatele ma non toccatele (1959) di M. Mattoli e Arriva Dorellik (1967) di Steno. In alcuni casi non disdegna personaggi vagamente drammatici, come l'industriale di Pane e cioccolata (1974) di F. Brusati e il cupo ruolo di sfondo di L'Agnese va a morire (1976) di G. Montaldo. Dopo aver partecipato a numerosi film commerciali,... Approfondisci
  • Ottavia Piccolo Cover

    Attrice italiana. Viso dolce, bellezza delicata e voce ben modulata, esordisce giovanissima nel ruolo di Caterina, una delle figlie del marchese di Salina, in Il Gattopardo (1963) di L. Visconti. Nelle pellicole seguenti si impone a pubblico e critica specializzandosi come efficace ed eclettica interprete di ruoli da protagonista e da comprimaria: è la bella fidanzata di A. Celentano in Serafino (1968) di P. Germi, la sanguigna Nanda di Trastevere (1971) di F. Tozzi, la dolce Hortensia di Zorro (1975) di D. Tessari. Agli inizi degli anni ’70 partecipa a numerosi sceneggiati televisivi di successo, ma soprattutto è attratta dal palcoscenico. Affermatasi come attrice teatrale, torna sporadicamente sul grande schermo, perlopiù in ruoli di sfondo come in La famiglia (1987) di E. Scola, in Bidoni... Approfondisci
Note legali