Cosmo's Factory (Remastered Edition + Bonus Tracks) - CD Audio di Creedence Clearwater Revival

Cosmo's Factory (Remastered Edition + Bonus Tracks)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Concord
  • EAN: 0888072308800
Salvato in 16 liste dei desideri

€ 8,92

€ 10,50
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 8,71 €)

Disco 1
1
Ramble Tamble
2
Before You Accuse Me
3
Travelin' Band
4
Ooby Dooby
5
Lookin' Out My Backdoor
6
Run Through the Jungle
7
Up Around the Bend
8
My Baby Left Me
9
Who'll Stop the Rain
10
I Heard It Through the Grapevine
11
Long As I Can See the Light
12
Travelin' Band
13
Up Around The Bend
14
Born On The Bayou [Jam with Booker T.]
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Michele D'Alvano

    18/01/2010 14:58:41

    Magnifico, forse il disco rock perfetto

  • User Icon

    Alex Lugli

    15/12/2009 16:41:35

    I Creedence Clearwater Revival sono stati un gruppo Rock statunitense, attivo dal 1967 al 1972. Prima della loro esplosione, avvenuta alla fine degli anni Sessanta, i californiani Creedence Clearwater Revival o, più semplicemente, Creedence o CCR, erano un trio di Blues-Revival nato a El Cerrito, nei pressi di San Francisco, composto dai tre compagni di scuola - classe 1945 - John Fogerty (chitarrista), Stu Cook (al pianoforte), Doug Clifford (batterista). Questo terzetto (nome originario: The Blue Velvets), per il primissimo periodo, ebbe un carattere prettamente strumentale. Solo all’inizio degli anni Sessanta, infatti, ai tre componenti, si aggiunse la voce Tom Fogerty, fratello maggiore di John (di quattro anni) e già idolo locale, per le sue esperienze come cantante in varie band della San Francisco’s Bayou. Nella prima metà degli anni Sessanta, The Blue Velvets avevano pubblicato alcuni brani per la Oakland Orchestra Records, che non avevano raggiunto risultati di mercato particolarmente incoraggianti. Fu in seguito a quest'esperienza che i quattro ragazzi variarono leggermente la line-up, affiancando alla chitarra solista di John Fogerty, una seconda chitarra (suonata dal fratello Tommy) e spostando Stuart 'Stu' Cook dal pianoforte al basso. La ricerca di un nuovo sound era appena cominciata. Con tre album sfornati in meno di un anno (1.000.000 di copie vendute a testa) e una tournée europea di cui resta famoso il concerto alla Royal Albert Hall di Londra, i Creedence arrivarono alla definitiva consacrazione mondiale nel 1970, con il disco "Cosmo’s Factory", che piazzò sei singoli nella Top 5. "Cosmo’s Factory", con le sue 3.000.000 di copie vendute e con la sua 1° posizione in classifica, fu l’album più lungo e ricco di capolavori della band, da "Up Around The Bend" a "Who’ll Stop The Rain", alla lunga cover di "I Heard It Through The Grapevine" di Marvin Gaye, fino a "Travelin’ Band". Un classico assoluto, con tutte canzoni magnifiche e basilari, emotivamente intensissimo e bellissimo.

Note legali