€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 2 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio

    15/03/2007 12:43:05

    Che avvenne della Chiesa ortodossa russa dopo gli anni del grande terrore? Quale fu il suo ruolo nella seconda guerra mondiale, e come si inserì nel nuovo quadro postbellico, non più – apparentemente – perseguitata, ma piuttosto ingaggiata come strumento di influenza e di propaganda all'estero? In questo libro vengono raccontati i progetti di Stalin di creare a Mosca un "Vaticano rosso" in contrapposizione all'autorità morale di Roma, la spietata caccia ai greco-cattolici in tutto l'Est europeo, i piani di costituire un movimento pacifista mondiale come arma sovietica nella "guerra fredda"... L'autore Skarovskij (direttore scientifico dell'Archivio Statale Centrale di San Pietroburgo) fa ben vedere che tutto ciò in Russia si scontrò contro un tenace attaccamento popolare alla fede, che generò processi di rinascita religiosa. Una rinascita ancora sconosciuta ai più, soprattutto in Occidente, che in questo libro viene documentata per la prima volta attraverso fonti degli stessi archivi sovietici.

Scrivi una recensione