La crociera. Ediz. integrale - Luciana Bianciardi,Virginia Woolf - ebook

La crociera. Ediz. integrale

Virginia Woolf

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Luciana Bianciardi
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,13 MB
  • EAN: 9788854139053
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 2,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Introduzione di Armanda Guiducci
Prefazione di Ornella De Zordo
Traduzione di Luciana Bianciardi
Edizione integrale

Opera che racchiude le grandi prove narrative a venire, La crociera è stata definita la «storia di un rito di passaggio», un romanzo di formazione al femminile in cui la protagonista s’inoltra in un viaggio – la crociera del titolo, appunto – che è al tempo stesso scoperta della propria identità di donna e d’artista e confronto con il mondo. Primo vero romanzo dell’autrice inglese, scritto e riscritto più volte e accompagnato, nella revisione finale, da un drammatico tentativo di suicidio, anticipa già molti dei motivi che si ritroveranno nella narrativa della maturità: il tema dell’artista e del suo rapporto col mondo, lo scarto tipicamente modernista tra il piano dell’esperienza esterna e quello dell’avventura interiore, l’ironia nei confronti delle convenzioni sociali. Sul piano formale, con La crociera ha inizio la ricerca intrapresa dalla Woolf per colmare il vuoto lasciato da convenzioni narrative ormai incapaci di esprimere una nuova visione del mondo, e vengono proposte nuove forme d’espressione più idonee a rappresentare la coscienza inquieta del soggetto moderno.

«Nelle strade di Londra, dove la bellezza passa inosservata, l’eccentricità deve pagare lo scotto, ed è meglio non essere troppo alti, non indossare un lungo mantello blu né sferzare l’aria con la mano sinistra.»




Virginia Woolf

nacque a Londra nel 1882. Figlia di un critico famoso, crebbe in un ambiente letterario certamente stimolante. Fu a capo del gruppo di Bloomsbury, circolo culturale progressista che prendeva il nome dal quartiere londinese. Con il marito fondò nel 1917 la casa editrice Hogarth Press. Grande estimatrice dell’opera di Proust, divenne presto uno dei nomi più rilevanti della narrativa inglese del primo Novecento. Morì suicida nel 1941. La Newton Compton ha pubblicato Gita al faro, Una stanza tutta per sé, Mrs Dalloway, Orlando, Notte e giorno, La crociera, Tutti i racconti e il volume unico Tutti i romanzi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Pesce Luna

    01/09/2020 15:04:46

    Dal titolo originale, The voyage out, si intuisce già il significato che la Woolf vuol dare a questo suo primo romanzo: uscire da una condizione di vita comoda per approdare all'imprevedibilità degli eventi. In una scrittura contraddistinta da somma maestria descrittiva, Virginia Woolf, prende in giro l'alta società inglese di inizio Novecento e ci intrattiene in una trama di dibattiti circa le differenze fra uomo e donna, l'emancipazione, le convenzioni sentimentali e la vera e intima natura del sentire personale. Opera prima di grande valore.

  • User Icon

    Anto

    19/09/2019 11:09:29

    "La crociera" porta il segno della sua travagliata stesura. I suoi protagonisti sono insofferenti e incostanti, la sua struttura è iridescente come il dorso di un pesce, continuamente in mutamento, accoglie tutto il mondo che Virginia Woolf voleva riversare nella sua scrittura. Il suo primo romanzo pubblicato porta il segno di quel sistema di scrittura che Virginia voleva fosse in grado di raccogliere già l'esistenza quale è, e dunque si esercitava con fermezza a introdurre nel suo esercizio e nel complesso del romanzo ogni più piccola impressione. "La crociera" è un romanzo mastodontico, forse uno dei più tradizionali dell'autrice e sicuramente meno folgorante, nell'immediato, di Mrs. Dalloway; ma già porta in sé il seme della grandezza di Virginia: acuta osservatrice, grande comprensione dell'animo umano e smisurate dosi di compassione, ironia, intelligenza e affetto.

  • Virginia Woolf Cover

    Nata il 25 gennaio 1882 e figlia di Leslie Stephen, celebre storiografo e critico, crebbe in un ambiente coltissimo, frequentato da artisti, letterati, storici e critici. Secondo le regole della buona società vittoriana, venne educata privatamente.Tramite il fratello Thoby, entrato a Cambridge nel 1899, strinse amicizia con i discepoli del filosofo G.E. Moore, gli «Apostoli» del Trinity College (tra essi B. Russell, G. Lytton Strachey, J.M. Keynes, L. Wittgenstein, E.M. Forster, D. Garnett, L. Woolf, C. Bell, R. Fry). Nel 1904 i fratelli Stephen si trasferirono nel quartiere di Bloomsbury, dove, intorno a Thoby (morto nel 1906), a Virginia e a sua sorella Vanessa, gli ex Apostoli di Cambridge formarono il gruppo che venne chiamato Bloomsbury set, destinato a dominare per... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali