Cronaca della luna sul monte e altri racconti

Atsushi Nakajima

Curatore: G. Amitrano
Editore: Marsilio
Edizione: 3
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 5 novembre 2003
Pagine: 198 p., Brossura
  • EAN: 9788831751735
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,92

€ 10,50

Risparmi € 1,58 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    FTLeo

    13/06/2018 16:43:25

    Un classico del Novecento giapponese che, purtroppo, non conoscevo. Si tratta di una raccolta di racconti dello scrittore Nakajima Atsushi [1909-1942], autore giapponese ingiustamente poco conosciuto, con una bella introduzione di Giorgio Amitrano. Una sottile inquietudine (anzi, neanche tanto sottile, direi) pervade le otto novelle della raccolta... I temi sono i più disparati... Tranne che nel racconto "Li Ling", l'elemento fantastico è predominante in quasi tutti gli altri racconti. La raccolta della Marsilio Editori, sulle 200 pagine (introduzione e biografia dell'autore comprese), è ben curata: copertina flessibile con alette, rilegatura a filo, ottima impaginazione. Le novelle contenute nel libro sono le seguenti: 1) Cronaca della luna sul monte; 2) Il posseduto; 3) La maledizione della scrittura; 4) La felicità; 5) L'uomo-toro; 6) Marito e moglie; 7) La mummia; 8) Li Ling. Che dire di più?... Gli otto racconti contenuti nel volume sono stati tutti di mio gradimento. In breve, proprio una piacevolissima sorpresa, per me, un autentico capolavoro!... Consigliatissimo!

  • User Icon

    Marianna

    18/12/2017 09:59:39

    Una raccolta di racconti di questo autore giapponese che ho conosciuto grazie alla serie Bungo Stray Dogs, nella quale il suo omonimo è un detective con poteri paranormali. Atsushi ha infatti il potere di trasformarsi in tigre, come il protagonista del racconto Cronaca della luna sul monte che da il nome a questa raccolta. Credo che sia il racconto che mi sia piaciuto di più ma anche gli altri non mi sono dispiaciuti. Mi è piaciuto il fatto che si mischino culture diverse da quella giapponese, viene data molta importanza alla cultura e alla storia cinese, ma anche a quella delle isole Palua (in Marito e moglie), passando pure per la Persia e l'antico Egitto (in La mummia). Devo essere sincera che però ho fatto molta fatica a leggere l'ultimo racconto Li ling, l'ho trovato molto più pesante dei precedenti e ammetto di aver saltato qualche pagina perché non mi prendeva e sono rimasta molto confusa. Leggendo poi la parte dedicata all'autore si dice che appunto i suoi ultimi racconti (tra cui Li Ling) sono appunto molto distanti da quelli precedenti e l'ho avvertito. Leggendo poi la biografia si riscontrano i motivi del trattare certi temi proprio perché li ritroviamo nel background dello scrittore e questo mi piace molto. Direi che è una buona raccolta, interessante e che racchiude le opere principali di Nakajima e quindi nella sua brevità rappresenta un buon punto di partenza per conoscere quest'autore.

Scrivi una recensione