Categorie

Honoré de Balzac

Curatore: L. Binni
Editore: Garzanti Libri
Collana: I grandi libri
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: LXVI-321 p. , Brossura
  • EAN: 9788811365907

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Trixter

    26/11/2015 09.58.43

    Ti aspetti un romanzo crepuscolare, per così dire, "minore" nella produzione letteraria di Balzac ed invece ecco che questo Cugino Pons si presenta come un'opera assolutamente mirabile, di un'eleganza sconcertante e dalla sublime perfezione stilistica (anzi, a volte forse anche troppo leziosa). Ottime le descrizioni, perfetti i dialoghi e che dire della magnifica caratterizzazione dei personaggi (tutti i personaggi!). Insomma, il Cugino Pons è l'ennesima prova maiuscola di un vero asso della penna. Mesdames et messieurs... ecco a Voi Balzac!!!

  • User Icon

    Cristiano Cant

    20/05/2014 23.08.25

    Nel giorno del compleanno di Balzac, oggi, 20 maggio, esco trafitto in una gioia intraducibile dall'ennesima prova maestosa del più grande e sublime scrittore mai esistito. Comprendo ormai che non può più trattarsi di una coriacea passione a prescindere, non può e non potrebbe trascinarsi tutto in un facile pregiudizio a favore, un positivo assioma, un già dato per promosso, perché la strepitosa perfezione, l'arguzia e la dettagliata profondità d'insieme di ogni pagina, l'innesto fra realismo e sentimento riescono ogni volta a rifare intatta l'ascesa verso una commozione maggiore. Mi succede solo con Balzac, col suo impetuoso polso perfettamente scandito nella vita, le sue magnifiche scenografie d'apertura, gli arredi descritti fin nel minimo dettaglio, i ritratti studiati con precisione sconvolgente. Qui siamo ancora fra le opere massime, un esemplare capolavoro di umanità e di invidia dove anche il caso ha le proporzioni del genio e le sembianze della vera grandezza.

  • User Icon

    Alessandro

    27/10/2013 10.50.48

    Pons è un musicista mezzo fallito e in generale un uomo solo e snobbato da altezzosi parenti, ma è anche in segreto un finissimo collezionista d'arte. Quando si ammala e pare vicino alla fine, Parigi intera si metterà al suo capezzale nella brama di arricchirsi con la sua collezione. 'Il cugino Pons' (1847) è il romanzo del crepuscolo di Balzac. Un crepuscolo luminoso: difficilmente nella letteratura odierna si conoscono personaggi così 'vivi' da renderci partecipi delle loro storie. E non c'è personaggio di quest'ultimo atto della Commedia che non sia memorabile.

Scrivi una recensione