Cuore selvaggio. Collector's Edition

Wild at Heart

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Wild at Heart
Regia: David Lynch
Paese: Stati Uniti
Anno: 1990
Supporto: DVD
Salvato in 56 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 7,89 €)

Una ragazza fugge con l'uomo che ama, un ex carcerato, che adora Elvis, mentre sua madre cerca di fermarli con ogni mezzo.
5
8
4
0
3
2
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Theo

    15/05/2020 23:17:36

    Nel confronto col blu-ray(fuori catalogo da troppo tempo da noi), indubbiamente il DVD ne esce maluccio. A renderlo pero' ancora prezioso e' la corposa e interessante dotazione di contenuti speciali (totalmente assenti nel blu-ray).

  • User Icon

    eros

    11/11/2016 19:00:59

    solo una parola sublime..........

  • User Icon

    Stefano Falotico

    13/03/2014 12:48:25

    Capolavoro e basta.

  • User Icon

    Fufluns

    20/09/2013 23:33:21

    Sono un grande appassionato di Lynch, e Mulholland Drive è probabilmente il mio preferito in assoluto. Bene. Cuore selvaggio invece, è semplicemente un disastro cinematografico. Un aggettivo su tutti: imbarazzante.

  • User Icon

    Pinu pè

    08/02/2012 11:40:21

    Tra i film di Lynch è quello che ho atteso di vedere con più ansia ma che purtroppo mi ha deluso. Tanta violenza gratuita, i soliti e immancabili personaggi surreali tipici del suo cinema e un tocco di fiabesco.... un mezzo pasticcio secondo me. Memorabili i personaggi principali tra i quali spicca la diabolica Diane Ladd, madre della protagonista sia nel film che nella realtà.

  • User Icon

    saverio fabio

    02/03/2010 16:10:20

    un film sensuale senza essere sensuale, cerebrale senza essere cerebrale, ironico senza essere ironico, tenero senza essere tenero, violento senza essere violento...insomma tutto giocato sulla coppia essere qualcosa/non essere qualcosa, il divenire e il movimento ottenuti con la quiete e il rallentamento, l'accelerazione brusca con lo stop immediato...difficile da spiegare la mia impressione, non è una questione filosofica, credo sia l'anima del film... + semplicemente enrico ghezzi ha detto che senza questo film il cinema di tarantino, che esordirà due anni dopo con "Le iene", sarebbe impensabile...comunque un grazie a lynch x aver filmato il nostro orrore quotidiano

  • User Icon

    Mattia

    20/05/2009 08:34:25

    film assolutamente da vedere....Willem Dafoe che interpreta Bobby Peru vale da solo il prezzo del dvd...

  • User Icon

    GAX

    21/11/2008 09:10:10

    capolavoro dell'eccesso. il regista del visionario per eccellenza che ha rivoluzionato il cinema(e non solo) degli anni '90. molto in sintonia, anche se diatralmente opposto, con Tim Burton, il mio mito. sapete qual'è il film che ha maggiormente influenzato David Lynch? Deoutour. Il primo road movie allucinato. P.S: caro paolo quartagno, prima di scrivere un commento, tra l'altro piuttosto discutibile, controlla gli errori di battitura, mi sembra il minimo.

  • User Icon

    Hilda

    08/09/2006 16:46:59

    Un film assolutamente stupendo!!!!! Il migliore di David Lynch secondo me. Ma d'altronde David Lynch non ha sfumature... o si ama o si odia. La storia d'amore fra Lula e Sailor è assolutamente fantastica, innovativa, carica di passione e di forza... E' stupendo il pezzo in cui i due ballano in mezzo alla strada e poi la musica rock lascia spazio al classico della lirica di "Im abendrot"... E che dire della battuta di Lula? "E' un mondo senza pietà che ha dentro di sè un cuore selvaggio". Fantastica! E le citazioni ("Mago di Oz" in primis)? "Sailor, Lula ti ama!"... e lui: "Sì, ma io ho un cuore selvaggio!". Meraviglioso!!!! Dieci e lode a Nicolas Cage, è fantastico nel ruolo di Sailor. Consiglio a tutti i film di Lynch... sono splendidi, è come entrare dentro ad un sogno!

  • User Icon

    Luca Gi

    31/07/2006 17:54:18

    La passione secondo Lynch. Il maestro David sembra voler giocare a nascondino con la sua vena di follia: in certi momenti pare che tutto debba degenerare in un amplesso visionario, poi all'improvviso torna in se facendoci respirare e godere di una trama lineare. Lontano km e km (di autostrade con le righe gialle) da quello che verrà nei suoi successivi capolavori (Lost Highway e Mulholland) ma capace di momenti di magia del cinema (...la storia della moneta riposta davanti all'occhio verrà poi ripresa anche in "the boondock saints"). Per quanto riguarda gli attori Nick Cage è molto bravo anche se ancora in fasce, la Dern sembra che non si sia mai divertita tanto in vita sua (forse perchè si stava innamorando del buon Nick?) inolte ha dei bellissimi capelli. Ma una nota di merito in particolare per quell'uomo di cartapesta di Willy Dafoe in grande spolvero. Avete riconosciuto la strega buona?

  • User Icon

    Giancarlo Fattori

    10/05/2006 08:25:49

    L'America di Lynch è come una grande soap opera, dove melodramma e noir si fondono tra le fiamme, il sangue e il rossetto; dove i buoni sono babbei e i cattivi sembrano cartoni animati; un luogo grottesco abitato da streghe buone e cattive dove un enorme falò fa piazza pulita dei feticci e dei simulacri degli anni 80. Domina un humor nerissimo che fa scivolare nella comicità ogni presa di posizione seria sulla violenza. Un colpo di genio, un Lynch ispirato.

  • User Icon

    paolo quartagno

    13/03/2006 10:58:32

    UANO DEI FILM PER ME' PIU'NOIOSI DELLA STORIA DEL CINEMA.L'IDEA DI UN ROAR MOVIE NON E'SENZA DUBBIO UNA IDEA NUOVA E LYNCH SI TRATTIENE TROPPO ALLE REGOLE,AGLI STEREOTIPI DI QUESTI FILM.GLI ATTORI SONO PIUTTOSTO BRAVI NBONOSTAN5TE QUESTO PERR ME'NON E'NULLA.CONBSIDERANDO CHE LO STESSO LYNCH POI NE HA RIFATO UN ALTRO DI STORIA DI SRADA:UNA STORIA VERA.CHE E'UN VERO CAPOLAVORO.DOVBE IL SENTIMENTO E LA REGIA ARRIVANO A LIVELLI ALTISSIMI.LA NATURA,LA VITA,LA VECCHIAIA.A CANNES E'PIACIUTO A ME NO.IL MIO GIUDIZIO NON E'IMPORTANMTE!

Vedi tutte le 12 recensioni cliente

Satira sarcastica, iperrealismo, dramma grottesco. Comunque lo si voglia definire questo di Lynch è senz'altro uno dei film più innovativi degli ultimi anni

Trama
La storia, tratta dal romanzo di Barry Clifford, vede Sailor e Luna in fuga dopo che lui ha ucciso un sicario pagato dalla madre di lei. Seguiti da un detective privato, che viene ucciso da un gangster, i ragazzi conosceranno un certo Bobby Perù che coinvolgerà Sailor in una rapina.

  • Produzione: Universal Pictures, 2005
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 124 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Surround 2.0 - stereo);Italiano (Dolby Surround 2.0 - stereo);Tedesco (Dolby Surround 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Inglese per non udenti; Italiano; Tedesco
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • David Lynch Cover

    David Lynch è uno dei massimi cineasti statunitensi degli ultimi decenni. Vincitore di due Palme d'Oro a Cannes e di un Leone d'Oro alla carriera. Si è affermato durante la sua lunga carriera in virtù di un personalissimo stile fatto di mistero, ambiguità e situazioni oniriche. Tra i suoi film più celebrati troviamo Elephant Man, Cuore selvaggio, Mulholland Drive e INLAND EMPIRE. E' autore della serie cult Twin Peaks. Oltre ad essere regista è anche sceneggiatore, produttore cinematografico, pittore, musicista, compositore, attore, montatore, scenografo e scrittore. Approfondisci
  • Nicolas Cage Cover

    Nome d'arte di Nicholas Kim Coppola, attore statunitense. Nipote di F.F. Coppola, cambia il cognome rifiutandosi di far leva sulla notorietà dello zio. Studia recitazione alla Beverly Hills High School, e dopo alcune esperienze teatrali passa giovanissimo al cinema, interpretando film come Rusty il selvaggio (1983), Cotton Club (1984), Peggy Sue si è sposata (1986), tutti diretti dallo zio. Lasciati alle spalle i ruoli giovanili, si misura con lo studio metodico delle psicologie e acquisisce una solida abilità nella caratterizzazione dei personaggi, pur interpretando in genere figure d'azione, anche grazie al suo fisico prestante. È protagonista di numerosi film, tra i quali si ricordano Stregata dalla luna (1987) di N. Jewison, Il bacio della morte (1995) di B. Schroeder, Face/Off (1997)... Approfondisci
  • Laura Dern Cover

    "Propr. L. Elizabeth D., attrice statunitense. Figlia di Bruce D. e D. Ladd, fa il suo esordio in A donne con gli amici (1980) di A. Lyne; in Velluto blu (1986) di D. ­Lynch interpreta il prototipo della ragazza borghese della provincia americana con molti scheletri nell'armadio. Sempre con Lynch è la sensuale e fumettistica Lula di Cuore selvaggio (1990), in cui dimostra di possedere un notevole carisma recitativo. Nel 1993 trova il grande successo di pubblico con Jurassic Park di S. Spielberg e un ruolo volitivo e deciso in Un mondo perfetto di C. Eastwood. Nel 2000 è la svampita cognata del protagonista in Il dottor T e le donne di R. Altman e nel 2005 recita al fianco di N.?Watts nella commedia «scambista» I giochi dei grandi di J.?Curran. Nel 2006 torna a lavorare con D. Lynch nell'allucinato... Approfondisci
Note legali