Cuori in Atlantide di Scott Hicks - DVD

Cuori in Atlantide

Hearts in Atlantis

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Hearts in Atlantis
Regia: Scott Hicks
Paese: Stati Uniti
Anno: 2002
Supporto: DVD

€ 10,50

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 4,99 €)

Tornato nella sua cittadina d'origine per assitere al funerale di un suo amico di infanzia, Bobby comincia un viaggio nei suoi ricordi. La sua memoria lo porta a far rivivere la madre e, soprattutto, l'uomo che per Bobby ha rappresentato la figura paterna e che possedeva il dono di leggere nell'animo altrui.
4,33
di 5
Totale 6
5
2
4
4
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Michael

    03/11/2005 18:22:57

    Un buon film con un ottimo Anthony Hopkins. Storia di un adolescenza, narrata dal protagonista ormai adulto. Come in STAND BY ME. Questo ci dimostra 2 cose: 1)L'etichetta di "re del brivido" non va più bene per Stephen King, in quanto le sue storie migliori non sono horror. 2)i film tratti da questi romanzi sono anche loro migliori di altri.

  • User Icon

    alex

    30/08/2005 14:34:19

    Hopkins alza la qualità del film, dalla trama onestamente poco elettrizzante.

  • User Icon

    Atraghon

    03/12/2004 14:54:59

    Sir Anthony rende magnifico con la sua interpretazione sempre misurata e poetica un film sinceramente non eccelso, quantunque da vedere!

  • User Icon

    Vlad

    26/11/2003 11:31:35

    Magnifico...

  • User Icon

    plotto

    20/08/2003 15:56:31

    secondo me Anthony Hopkins è uno dei più grandi attori di tutti i tempi, spaziando vari generi di film.

  • User Icon

    Andrea

    27/12/2002 10:09:57

    Anthony è un grande, le sue interpretazioni sono eccellenti, il film non è il massimo ma può essere considerato nel complesso un buon film.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Produzione: Warner Home Video, 2011
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 101 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Olandese; Ceco; Polacco; Italiano; Italiano per non udenti; Arabo; Bulgaro; Francese; Portoghese; Rumeno; Spagnolo; Tedesco
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici; foto; interviste; trailers
  • Scott Hicks Cover

    Regista australiano. Dopo una lunga carriera televisiva si impone con Shine (1996), biografia di David Helfgott, pianista di discusso talento e di instabile salute mentale. Il suo stile è sufficientemente esotico ed eccentrico, senza mai diventare ostico, ed è caratterizzato da quel solido mestiere che spesso Hollywood scambia per autorialità. Infatti il film successivo, La neve cade sui cedri (1999), è una produzione americana che, pur affrontando la scabrosa pagina di storia statunitense dei campi di concentramento in cui venivano ammassati i cittadini americani di origine nipponica negli anni ’40, si mantiene nei limiti della prevedibilità drammaturgica. Nel 2001 dirige A.?Hopkins in Cuori in Atlantide, tratto da un racconto di S.?King, e nel 2007 la convenzionale commedia Sapori e dissapori,... Approfondisci
  • Anthony Hopkins Cover

    Propr. Philip A.H., attore inglese. Formatosi al Cardiff College of Drama, si unisce al National Theatre di L. Olivier dove completa la formazione d'attore teatrale classico. Lavora moltissimo alla televisione e non è restio ad accettare offerte cinematografiche di scarso rischio come trasposizioni teatrali (Amleto, 1969, di T. Richardson, Casa di bambola, 1973, di P. Garland) o colossali produzioni come Charlot (1992) di R. Attenborough. Non rifiuta nemmeno scommesse come The Elephant Man (1980), storia sul dolore e la dignità umana diretta da un D. Lynch non ancora assurto alla gloria degli altari critici. Dopo una lunga e ricca carriera ottiene una vasta popolarità con Il silenzio degli innocenti (1991, Oscar come migliore attore) di J. Demme, in cui interpreta lo psichiatra pluriomicida... Approfondisci
  • Hope Davis Cover

    Attrice statunitense. Inizia la carriera in teatro e debutta al cinema in ruoli minori, in particolare nella commedia Mamma, ho perso l'aereo (1990) di C. Columbus. Il suo primo ruolo da protagonista è in L'amante in città (1996) di G. Mottola, film indipendente in perfetto stile Sundance, che la consacra come attrice indie. Bionda e asciutta, impersona spesso la donna cinica e tenace bistrattata da partner fatui, rendendo adorabili e veri personaggi potenzialmente antipatici, come per esempio nel suo secondo film da protagonista, Prossima fermata Wonderland (1998) di B. Anderson, altra produzione indipendente in cui è la fidanzata di P.S. Hoffman. Recita in oltre 20 film, in produzioni e ruoli eterogenei: Mumford (1999) di L. Kasdan, Cuori in Atlantide (2001) di S. Hicks, A proposito di Schmidt... Approfondisci
  • David Morse Cover

    Attore statunitense. Dopo una lunga gavetta teatrale a Boston, negli anni '80 si trasferisce a New York dove inizia a recitare per la televisione ed esordisce al cinema in I ragazzi del Max's bar (1980) di R. Donner. Torna sul grande schermo in Per fortuna c'è un ladro in famiglia (1983) di H. Ross e, diretto da M. Cimino, nei panni di un malvivente in Ore disperate (1990). Dotato di una fisicità imponente e statuaria e di una notevole professionalità, si impone come caratterista e partecipa a numerosi film, spesso impersonando figure negative, tra cui Contact (1997) di R. Zemeckis, Il miglio verde (1999) di F. Darabont, Dancer in the Dark (2000) di L. von Trier (è Bill, il poliziotto che inganna e deruba la vicina di casa cieca), e il thriller Double Vision (2002) di Kuo-fu Chen, anche se... Approfondisci
Note legali