La cura dell'acqua pura

John Irving

Traduttore: P. F. Paolini
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili
Edizione: 3
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 settembre 2000
Pagine: 395 p., Brossura
  • EAN: 9788845245251
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    sis71

    30/08/2013 22:57:24

    conosco bene John Irving, non personalmente purtroppo..questo è il suo dodicesimo romanzo che ho letto, pur essendo fra i primi scritti, tenuto in disparte proprio perchè temevo che la giovinezza artistica dell'autore avesse realizzato un altro prodotto deludente come "libertà per gli orsi". In realtà i personaggi de "la cura dell'acqua pura" sono i più "irvinghiani" mai definiti e il protagonista, Bogus, ne è la massima espressione. Se amate Irving adorerete questo libro, se non avete mai letto nulla di questo geniale, imprescindibile, magico autore, può essere un eccellente esordio.

  • User Icon

    gianni

    04/10/2009 16:52:18

    Questo libro, che a mio parere è bellissimo, mi ha fatto un effetto strano. Parte molto bene, una idea di base strana (tipico di Irving) ed accattivante allo steso tempo. Questo costituisce poi il pretesto per narrare la storia di Fred “Bogus” Trumper il protagonista del libro. Persona senza particolari qualità e che non riesce a portare a conclusione nessuna cosa. Il libro si muove quindi tra continui salti temporali avanti ed indietro nella vita del protagonista ed a mio parere inizialmente si dura un po’ di fatica a seguire il filo della narrazione, tanto che il libro mi stava un po’ inizialmente deludendo. Poi però, una volta entrati nel meccanismo, anche questo si rivela un altro grande libro di John Irving, fino ad arrivare al bellissimo finale del libro. Bogus si rivela per quello che realmente è, una volta passata la fase incasinata e complicata della sua vita. Si potrebbe dire che Bogus abbia avuto una crisi adolescenziale un po’ troppo lunga ma che poi la sua vita abbia preso una direzione matura e responsabile. Questa storia mi è piaciuta molto forse anche perché io ho un carissimo amico che potrebbe benissimo essere scambiato per Bogus. Ecco a lui io auguro con tutto il cuore di trovare la sua strada come succede a Bogus in quasta splendida storia.

  • User Icon

    tulpen

    23/05/2005 11:22:00

    Irving è Irving, ovunque, nelle vie urinarie, in mezzo a figli arrivati in relazioni deliranti, nei film underground...in Dante l'autista...Irving è Irving...atro che medio livello per lui! Vorrei poter leggere la sua lista della spesa...ci sarebbe del genio persino lì...darei un occhio dei miei per la lucidità di un solo dei suoi sguardi sulla vita. Meraviglioso. Irving...

  • User Icon

    barbara

    16/07/2003 12:44:23

    Non è sicuramente il meglio di Irving, comunque ironico e di buon livello

  • User Icon

    andrea

    23/06/2003 14:56:53

    Un Irving che utilizza una tecnica narrativa molto particolare, ma centrando sempre il suo bersaglio preferito quello delle nostre emozioni

  • User Icon

    vanni

    13/01/2003 12:30:15

    Delirante ma divertente. Un Irving di medio livello.

  • User Icon

    leoncavalli

    24/05/2002 18:22:59

    una storia apparentemente strampalata ma irresistibile di un inetto in cui non riesce difficile immedesimarsi.continui salti temporali.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione