D'amore e d'acqua. Viaggi, avventure, passioni dei giovani Georges e Tigy Simenon

Maria Gisella Catuogno

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 28 marzo 2017
Pagine: 210 p., Brossura
  • EAN: 9788876066597

€ 11,90

€ 14,00
(-15%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

D'amore e d'acqua. Viaggi, avventure, passioni dei giovani G...

Maria Gisella Catuogno

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


D'amore e d'acqua. Viaggi, avventure, passioni dei giovani Georges e Tigy Simenon

Maria Gisella Catuogno

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

D'amore e d'acqua. Viaggi, avventure, passioni dei giovani Georges e Tigy Simenon

Maria Gisella Catuogno

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Georges e Tigy, sposi novelli, dopo il trasferimento dal Belgio a Parigi, iniziano un ménage ardente e turbolento, per l'irrequietezza erotica di lui e gli esordi incerti della sua carriera letteraria. Sembra poterli salvare l'acqua: dei canali, dei fiumi, del mare, dove navigano per vari mesi l'anno, alla ricerca di una stabilità affettiva e di una concentrazione intellettuale che la città non permette. Ci riusciranno? Intanto, con loro, ci inebriamo della luce, dei colori, dei suoni, dei profumi, della magia di spazi infiniti e di una civiltà mediterranea ancora mitica e intatta.
4,86
di 5
Totale 7
5
6
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Emanuela De Domenico

    15/09/2019 06:22:07

    Georges e Tigy: pagina dopo pagina entri nelle loro vite. Con pudore, vorresti consolare, sgridare, ascoltare e, infine, ignorare la debolezza e l'opacità umana per trovare rassicurazione solo nella forza della natura e nella trasparenza dell'acqua. Le scene si palpano, gli stati d'animo si condividono, perchè il testo scorre con una chiarezza e un realismo disarmante. La trama scivola sul pelo dell'acqua come un moderno Ostrogot narrante, sospinta da venti sempiterni della vita che si fa storia e che si fa futuro. Una parentesi nella vita dei Simenon, che non è gravata (più di quanto grave non fosse già) da ciò che sarebbe stato il loro avvenire, una parentesi che assolve peccati, che rinforza mente e spirito, che fa sperare (ahimè invano) in un lieto fine. Emanuela De Domenico

  • User Icon

    Antonella Lorenzi

    22/01/2019 16:11:07

    D’amore e d’acqua si presta a più letture, tutte autorizzate da ciò che ne scrive l’ A.: “libro di viaggi e d’avventure, di riflessioni […], di storie […], ma soprattutto d’amore e d’acqua”. D’amore, sì, o piuttosto di un bisogno d’amore che è irrequietezza febbrile che percorre le pagine e fa di Tigy una figura che è difficile non sentire sorella, anche se le sue scelte, in bilico fra la ricerca di affermazione dei suoi desideri e la negazione di sé, non sempre appaiono condivisibili. Del suo disagio, cui l’A. così bene dà voce, erano già comparsi i sintomi nel racconto Amore a Porquerolles nella raccolta Amori DAmare del ‘14; lì troppo facilmente T. è pronta a ritrarsi di fronte agli argomenti di un marito dall’ego così ingombrante. Nel romanzo le sue rimostranze un po’ infantili si affinano in capacità dialettica, anche se trova risposte parziali al bisogno di essere amata. L’A. favorisce rimandi, immagina incontri mai avvenuti ma che sarebbero potuti accadere in ragione di consonanze fra sensibilità diverse. E allora forse, fra pagine di salsedine, avrebbero potuto davvero incontrarsi anche due donne, nate a pochi anni di distanza, due artiste fortemente connotate da un’identità europea: la Tigy di M.G.Catuogno e la Annemarie Schwarzenbach raccontata da M.Mazzucco in Lei così amata. Una sera del maggio ‘33, quando da poco T. è partita per un lungo viaggio, A., anch’essa viaggiatrice, scrittrice, fotografa, si trova nel sud della Francia. Per tutta la sua breve vita vorrà essere amata, ma sarà divorata dalla sua stessa incapacità di amare, così come T. si consuma nella sua smania inappagata d’amore. Due donne ugualmente sole, che forse si sono mancate per poco; avrebbero potuto affacciarsi insieme alla balaustra di una terrazza sul mare e guardare le stelle. Scambiarsi qualcosa per essere meno infelici e meno sole: T. avrebbe potuto far dono ad A. della sua generosità nel dare amore e A. di un po’ della sua caparbia volontà a non rinunciare a se stessa…

  • User Icon

    Gianfranco Vanagolli

    14/08/2018 14:25:53

    La Catuogno è francamente degna di elogio nel costruire gli scenari che si aprono davanti agli occhi della coppia, cui conferisce una molteplice funzione di cornice, alcova, colonna sonora, frontespizio, capace di interagire con i suoi umori, i suoi impulsi, i suoi abbandoni, le sue intime recriminazioni. Essi talora si identificano con degli incipit quanto mai autorevoli: “Il mercato rionale di Liegi, il Marché de la Batte, sul lungomare della Mosa, da secoli attira gente da tutto il Belgio” (p. 81); “L’elemento naturale di Stavoren è la nebbia: sempre diversa, di mattina in mattina…” (p. 94), che contengono quel tanto di eco giornalistica richiesta da un cammino che ha necessariamente del journal. Ma vi sono spazi e momenti più dispiegati, nei quali ci si imbatte particolarmente a proposito della crociera sull’Araldo, comprensibilmente la più vicina al cuore della scrittrice

  • User Icon

    enzo mignone

    19/05/2018 12:07:52

    Il libro basato sugli scritti di Simenon. mi ha molto colpito. Ho vissuto la narrazione in prima persona. Ho viaggiato anch'io con Simenon, ho percepito il suo stato d'animo e l'affetto profondo di Tigy. Sono stato partecipe delle loro sensazioni, mi sono lasciato trasportare dal desiderio di un'acqua che, come un lavacro, si incunea lentamente nel cuore. La scrittura delicata e scorrevole allo stesso tempo, rispecchia la capacità di sapere delineare ogni sfumatura mettendo in evidenza gli aspetti, anche quelli meno evidenti, di una persona, di un paesaggio o di una intera scena. Consiglio vivamente la lettura!

  • User Icon

    Giuliano Meo

    30/10/2017 11:32:54

    Cara Gisella, ho da poco terminato di leggere il tuo ultimo romanzo che ho trovato gradevole e di continuo interesse. Non è certamente coinvolgente, affascinante e di trasporto come Cristina Trivulzio di Belgioioso, ma è bello il tuo stile di scrittura, con degli acuti descrittivi che possono talora conformarsi ad aforismi di grande effetto e di suggello intellettuale. L’amore e il mare in una simbiosi autenticamente vissuta dai protagonisti è esperienza di vita sì, ma anche obbligo di riflessione come nelle pagine conclusive di fine libro. La scrittrice sente questa sinapsi, una connessione funzionale di cui è partecipe e la trasmette al lettore che ne assimila la sostanza e le sfumature. Brava e tanti auguri per il futuro. Con i migliori saluti. G.M.

  • User Icon

    la donna che leggeva troppo

    24/08/2017 18:26:47

    Una gran bella scoperta in una piccola libreria dell'Isola d'Elba! Era la mia prima volta nell'isola e stavo cercando un libro di narrativa che avesse come sfondo proprio questa bellissima terra. "Impresa non facile" - pensai - quando una libraia, un po' timida ma gentile, mi indicò su uno degli scaffali l'unica copia de libro rimasta, sottolineando che si trattava dell'ultima opera di una autrice elbana. Sono sincera: la copertina colorata e intrigante fu la prima a catturarmi, poi la casa editrice che già conoscevo. Se il titolo principale poteva rimandare a una narrativa di puro intrattenimento, il sottotitolo spiegava chiaramente che si aveva a che fare anche con ben altro. Georges Simenon, uno degli scrittori più amati, letti e tradotti in tutto il mondo e sicuramente da me molto apprezzato. La lettura del libro iniziò molto agevolmente e proseguì a pieno ritmo tanto da concludersi in una sola giornata. Le avventure e i viaggi per fiumi, canali e mari e la divorante voglia di vita dell'inventore del celebre commissario Maigret (che nessun commissario moderno ha saputo eguagliare) lasciano letteralmente incollato alle pagine anche il lettore più svogliato. L'autrice riesce, con grande abilità narrativa e forte delle sue rigorose ricerche storiche, che lasciano spazio anche a licenze "poetiche", a restituirci il ritratto di uno scrittore che è prima di tutto un uomo inquieto e insofferente, alla ricerca perenne di se stesso. E poi tutto il disagio e la sofferenza della moglie, la pittrice Régine detta Tigy Renchon, bella e innamorata, che finge di ignorare i continui tradimenti del marito pur di tenerselo stretto. Nella descrizione delle numerose isole in cui sbarcano i coniugi Simenon, un posto speciale occupa l'Isola d'Elba con i suoi profumi e " i borghi che sembrano presepi" dove l'autrice immagina l'incontro con Filippo Tommaso Marinetti, fondatore del futurismo. Libro consigliato, consigliatissimo.

  • User Icon

    Maria Gabriella Bassani

    17/06/2017 20:05:48

    La storia narrata in questo romanzo inizia a Porquerolles nel 1926 e finisce nel porto di Genova nel 1934. Si apre e si chiude, dunque, nel Mare Mediterraneo, la culla acquatica della nostra civiltà. E il titolo richiama proprio le vie d'acqua come archetipo del viaggio. Protagonisti una giovane coppia: Georges Simenon (il futuro grande scrittore francese) e la sua prima moglie Tigy, ancora lontana dalla fama e dagli scandali che un giorno faranno naufragare il loro matrimonio. Ma ora questo destino è ancora lontano. Il patto della convenzione letteraria ha il potere di nascondere al lettore ciò che il lettore sa già sulla sorte dei personaggi. Nel tempo di questa narrazione l'entusiasmo, l'amore e la curiosità sono il segreto alchemico di una unione quasi felice. Un romanzo ben scritto e ben raccontato, una poliedricità di argomenti tenuti insieme da una scrittura piacevole e facile, nell'accezione migliore del termine, grazie alla capacità dell'autrice di sapere comunicare con un linguaggio chiaro, ma nello stesso tempo caratterizzato dalla sua originale misura stilistica. La ricostruzione storica è molto documentata e ci riporta eventi, notizie, aneddoti di luoghi e personaggi spesso molto famosi, ma anche di gente comune: Josephine Baker e la servetta Boule, Filippo Tommaso Marinetti e il capitano Giacomo Canovaro. E poi ancora retaggi di antichi miti e semplici tradizioni paesane. La grandiosa Parigi e il piccolo porto di Cavo all'isola d'Elba. Un libro di viaggi che ci sospinge a conoscere. O meglio, a volere conoscere, il che, scusatemi, non è poco!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
Note legali