D'amore e di ragione. Donne e spiritualità - Laura Bosio - copertina

D'amore e di ragione. Donne e spiritualità

Laura Bosio

0 recensioni
Scrivi una recensione
Editore: Laterza
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 5 aprile 2012
Pagine: X-99 p., Brossura
  • EAN: 9788842099093
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,50

€ 10,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Quantità:
LIBRO

€ 5,40

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La spiritualità, al di là delle fedi religiose, è stata una perdita sensibile, almeno a livello diffuso, dell'età novecentesca. Adesso, in un'epoca in cui le ideologie sono entrate in crisi nella loro pretesa di configurarsi come fede laica e in cui chiese e istituzioni appaiono sempre più arroccate nella difesa dei propri privilegi, la spiritualità può riacquistare un senso nuovo, come esperienza di ciò che ci supera e ci spinge fuori di noi, a incontrare l'altro che dà significato al nostro vivere. "Dentro" e "oltre" sono parole tra le più ricorrenti in queste esperienze: dentro come accoglienza e oltre come disponibilità del pensiero a gettarsi al di là di ogni orizzonte. Sono le parole delle donne che in questo libro si rincorrono, accompagnate da un breve commento, attraverso i testi di filosofe, poetesse, mistiche, scrittrici, da Saffo a Teresa d'Avila, da Juana de la Cruz a Marina Cvetaeva, da Emily Bronté a Maria Zambrano, dalla sufi Ràbia alla yogini Ma Gcig. Leggere queste pagine è come fare una visita guidata in un castello "interiore" dove alle pareti non ci sono quadri, ma pagine esemplari, voci che si cercano, raccontando la vicenda di un io in ascolto. Amore è il termine che le accomuna. Un amore che contiene e trascende tutti i termini che lo rappresentano: affetto, simpatia, sollecitudine, deduzione, eros. E le parole che tentano di descriverlo non possono che essere mobili e saporose come l'inafferrabile oggetto!
  • Laura Bosio Cover

    Ha esordito nel 1993 con il romanzo I dimenticati (Feltrinelli - premio Bagutta Opera Prima). Ha poi pubblicato Annunciazione (Mondadori 1997 - premio Moravia) raccogliendo un ampio consenso di critica. Sono seguiti: Le ali ai piedi (Mondadori 2002), Teresina. Storie di un'anima (Mondadori 2004) e Le stagioni dell'acqua (Longanesi 2007 - finalista premio Strega). Del 2008 la nuova edizione di Annunciazione. Storia di una fascinazione (Longanesi). Per la collana "I Mistici" di Leonardo-Oscar Mondadori ha curato l'antologia La ricerca dell'impossibile. Voci della spiritualità femminile, dedicata all'esperienza mistica, filosofica e spirituale delle donne nella letteratura.  Nel 1997 ha collaborato al soggetto e alla sceneggiatura del film Le acrobate di Silvio Soldini.  Approfondisci
Note legali