Danno biologico. Le tabelle di legge

Giuseppe Cimaglia,Patrizio Rossi

Editore: Giuffrè
Edizione: 2
Anno edizione: 2006
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XI-402 p.
  • EAN: 9788814120732
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 23,80

€ 28,00

Risparmi € 4,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

24 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

L'opera, concepita nella prima edizione per consentire la diffusione e la corretta applicazione della normativa che ha introdotto l'indennizzo del danno biologico in ambito INAIL, ha visto integrata questa seconda edizione con le due tabelle volute dal Legislatore in ambito Responsabilità Civile Auto: la prima promulgata con D.M. 3 luglio 2003 (micropermanenti), la seconda licenziata dalla Commissione ministeriale nel dicembre 2005.
Nel complesso la guida raccoglie tutte le indicazioni valutative di legge attualmente utilizzabili per la stima del danno biologico permanente.
Il testo affronta gli aspetti inerenti l'evoluzione del diritto ed i principi costituzionali, gli aspetti terminologici e le varie definizioni di danno biologico dal D.Lgs. n. 38/2000 al Codice delle assicurazioni private (D.Lgs. n. 209/2005).
L'opera cura in modo particolare gli aspetti relativi alle modalità di uso ed ai criteri applicativi delle tre tabelle. La conoscenza approfondita del significato delle singole voci è ritenuta presupposto essenziale per la corretta applicazione delle tabelle medesime.
I numerosi riferimenti diagnostico-clinici ed epidemiologici, sempre finalizzati all'inquadramento medico-valutativo della menomazione, consentono una utilizzazione rapida e sicura delle tabelle. Il commento alle voci, rinnovato ed integrato rispetto alla prima edizione, costituisce ulteriore elemento di novità e discende, in parte, dall'esperienza di monitoraggio valutativo maturata in questi anni.
Per una sistematizzazione della guida, le tabelle sono state ordinate mediante una doppia serie di numeri progressivi, la prima per le voci INAIL, la seconda per le voci RCA nel loro complesso (micro e macropermanenti), consentendo in tal modo di richiamare agevolmente le singole voci e fornendo un utile strumento di comparazione.
Nella rinnovata appendice figura anche la trattazione di aspetti valutativi del danno all'attività lavorativa svolta - capacità lavorativa specifica - con l'allegazione di specifiche linee guida.