Dark Agnes, donna di spada

Robert E. Howard

Traduttore: A. Guarnieri
Editore: Elara
Collana: Libra fantastica
Anno edizione: 2011
Pagine: 256 p., Brossura
  • EAN: 9788864990347
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 11,48

€ 13,50

Risparmi € 2,02 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Vale

    08/06/2015 09:04:18

    Robert Howard è il padre di Conan e di Solomon Kane ma ci ha lasciato molti altri racconti. Questo libro ne contiene 3 di Agnes l'Oscura e 2 di Cormac il guerriero. Dark Agnes è una ragazza che, costretta dal padre a sposarsi, uccide l'improbabile marito e scappa, diventando in breve tempo una provetta spadaccina. Le sue avventure nella Francia del 1500 assomigliano a quelle dei 3 moschettieri ma in una c'è anche la fantasy. Dark Agnes è una donna fiera, indipendente, coraggiosa e attaccabrighe. Soprattutto non si fa scrupoli ad uccidere chi le manca di rispetto senza lambiccarsi il cervello e senza rimorsi. Mi ha ricordato Marfisa dell'Orlando Furioso e mi è piace molto perché è difficile, nella fantasy odierna, trovare personaggi femminili così decisi e spietati, soprattutto se è un uomo a scrivere. Purtroppo a causa della morte dell'autore, i racconti di Agnes sono solo 3 ma valgono davvero la pena. Cormac il guerriero, ambientato in Terrasanta all'epoca delle Crociate, mi è piaciuto di meno perché ho trovato il protagonista troppo rozzo e violento. Non a caso è uno dei prototipi di Conan. Le sue avventure sono comunque interessanti e nel secondo racconto ho individuato anche dei richiami al Cthulhu di Lovecraft. Mi è piaciuto molto inoltre come scriveva Howard. Siamo agli arbori della fantasy e i racconti, seppur brevi, entrano subito nel vivo e ti prendono. La fantasy di allora non era così inflazionata e standardizzata come quella di oggi. Si nota subito quanto fosse grezza e originale in quegli anni (inizio del 900) . Pochissime elucubrazioni mentali, molta azione e magia, anche se in teoria l'autore aveva immaginati questi racconti come storici. Ma nel suo caso il confine tra la storia e la fantasy è molto sottile. È stata una piacevole sorpresa e lo consiglio sicuramente.

Scrivi una recensione