Dark alchemy

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: M. Truzzi, E. Albanese
Curatore: J. Dann, G. Dozois
Editore: Aliberti
Collana: Arcipelago
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 2 settembre 2010
Pagine: 457 p., Brossura
  • EAN: 9788874245758
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,18

€ 17,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I maghi hanno popolato l'immaginario umano per migliaia di anni. Ogni epoca e cultura, dai tempi della preistoria in poi, ci ha offerto l'interpretazione di coloro che ricorrono alla magia, che interagiscono con gli spiriti, dei conoscitori di antichi segreti in grado di fare appello a poteri sconosciuti, di individui che riescono a vedere entrambi i mondi, quello spirituale e quello terreno facendo da tramite fra le due dimensioni. A volte sono buoni e saggi, altre malvagi e pericolosi e talvolta - in modo ambiguo - racchiudono in sé entrambi gli aspetti, il bene e il male. Due regni sono uniti dalla magia in "Ferro e agrifoglio di Garth Nix". L'ambizione di prendere il drago determinerà la svolta nella vita di uno dei protagonisti di "Un inestimabile rubino" di Kage Baker. Un pollo in preda ai morsi della fame racconta i suoi aneddoti in "Storie di volatili" di Eoin Colfer. Il lettore assaporerà la magia della scoperta dei buoni sentimenti in "La lapide della strega" di Neil Gaiman. Da lugubri cimiteri a enormi palazzi infestati di streghe, maghi e anime sole, queste sensazionali e originalissime storie danno corpo a una vera e propria magia.
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Eos

    17/02/2011 20:41:02

    Una bella antologia con delle belle storie, anche se alcune erano un po' troppo confusionarie (ma credo sia dovuto anche all'imposta lunghezza del testo), ma comunque scritte bene nella maggior parte. Ci sono stati alcuni errori "di battitura" che rendevano il testo più confuso a volte. L'originalità delle storie non è in discussione. Nel complesso un'antologia fatta bene.

  • User Icon

    Talita84

    18/11/2010 22:03:39

    Tradurre questa antologia in italiano è stata sicuramente un'ottima idea. Le opere degli autori presentati in questa raccolta, infatti, per la maggior parte non sono reperibili tradotte in italiano. Ciò è un peccato, perchè ognuno di questi autori è assai famoso fuori dai nostri confini e caratterizzato da una propria originalità, cosa che rende questa antologia assai varia per stili e trame, nonostante abbiano tutti un mago per protagonista. Consigliato a tutti gli amanti del fantasy perchè, nel panorama nazionale tristemente piatto della letteratura fantastica e fantasy (italiana e tradotta), quest'opera ci fornisce un'utile esempio di come sia possibile scrivere un racconto piacevole, ben scritto e magari anche originale, come ad esempio quello di Eoin Colfer, pur partendo da una figura classica e ipersfruttata come quella del mago. Se chi scrive sa ciò che fa non c'è bisogno nè di essere originali per forza, nè di ricalcare biecamente all'infinito gli stessi stilemi, e questa è una lezione che molti scrittori (ed editori) fantasy italiani devono ancora imparare. Nel frattempo, noi lettori possiamo, grazie ad Aliberti, leggere oggi qualcosa di buono anche senza dover necessariamente leggere in inglese, e per i più giovani ciò è una gran cosa.

Note legali