Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe PDP Libri IT
Salvato in 15 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Davanti a Trieste. Esperienze di un fante sul Carso
11,40 € 12,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+110 punti Effe
-5% 12,00 € 11,40 €
Disp. immediata Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL LIBRO di DALLAVALLE SRL
11,40 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Fozzi Libri
12,00 € + 4,99 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
12,00 € + 6,30 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL LIBRO di DALLAVALLE SRL
11,40 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Fozzi Libri
12,00 € + 4,99 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
12,00 € + 6,30 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Davanti a Trieste. Esperienze di un fante sul Carso - Mario Puccini - copertina
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Nel settembre del 1916 sul Carso, nel settore tra Oppachiasella e Nova Vas, il sottotenente Mario Puccini registra con l'occhio dell'uomo di lettere la terribile esperienza del suo plotone: ne scaturisce un racconto per quadri nel quale si alternano voci e personaggi a descrivere la vita del soldato semplice. Un diario che, all'insegna della sincerità, scava nella memoria per arrivare a una sorta di personale resa dei conti con l'esperienza di guerra e che si chiude su una nota di rimpianto per la mancata partecipazione emotiva - ma la complicità è evidente - imposta dal rapporto gerarchico, alla vita dei propri uomini. Un commiato malinconico che chiude un'opera notevolissima, scritta da una penna in grado di variare il registro dello stile e dei contenuti dal basso della noiosa quotidianità in prima linea alla concitazione dell'assalto e alla riflessività del riposo nelle retrovie.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

25 novembre 2016
206 p., Brossura
9788842557760

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(5)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Michele
Recensioni: 5/5

Introdotta da Silvio Ramat, questa edizione di "Davanti a Trieste" di Mario Puccini, curata magistralmente da Tancredi Artico, ripropone al lettore un testo sottovalutato dalla critica, ma di notevole importanza nel panorama della diaristica della Prima Guerra Mondiale. Una lettura sicuramente piacevole, consigliata anche ai non appassionati del genere.

Leggi di più Leggi di meno
Tex
Recensioni: 5/5

Una lucida e sincera descrizione dell'esperienza al fronte senza stanca retorica. Un racconto che delinea le vite al fronte dei soldati semplici. Una preziosa testimonianza storica.

Leggi di più Leggi di meno
Bea
Recensioni: 5/5

Un libro davvero molto interessante che offre un punto di vista alternativo. Notevole la prefazione di Silvio Ramat.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Mario Puccini

(Senigallia, Ancona, 1887 - Roma 1957) narratore italiano. Collaboratore della «Voce», esordì nella linea del realismo «provinciale» con le Novelle semplici (1907), cui seguirono altri volumi di racconti e prose varie (La viottola, 1912; Foville, 1914; Piccolo mastro spirituale, 1916), mettendo a punto un’acuta analisi delle «coscienze inquiete», in uno stile fermo e disadorno, immune da tentazioni estetizzanti e bilanciato tra modello verghiano e psicologismo russo. Dall’esperienza di combattente nacquero i diari Dal Carso al Piave (1918), Davanti a Trieste (1918), Come ho visto il Friuli (1919) e, a distanza di anni, il romanzo Cola (1927; poi con il titolo Il soldato Cola, 1935), che fu salutato da Th. Mann come «una delle migliori e più pure espressioni del verismo italiano», capace di...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore