David Mitchell: Back Story

David Mitchell: Back Story

David Mitchell

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 43,41 MB
  • EAN: 9780007382941

€ 9,87

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

David Mitchell, who you may know for his inappropriate anger on every TV panel show except Never Mind the Buzzcocks, his look of permanent discomfort on C4 sex comedy Peep Show, his online commenter-baiting in The Observer or just for wearing a stick-on moustache in That Mitchell and Webb Look, has written a book about his life. As well as giving a specific account of every single time he's scored some smack, this disgusting memoir also details: . the singular, pitbull-infested charm of the FRP (‘Flat Roofed Pub’) . the curious French habit of injecting everyone in the arse rather than the arm . why, by the time he got to Cambridge, he really, really needed a drink . the pain of being denied a childhood birthday party at McDonalds . the satisfaction of writing jokes about suicide . how doing quite a lot of walking around London helps with his sciatica . trying to pretend he isn’t a total **** at Robert Webb’s wedding . that he has fallen in love at LOT, but rarely done anything about it . why it would be worse to bump into Michael Palin than Hitler on holiday . that he’s not David Mitchell the novelist. Despite what David Miliband might think

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • David Mitchell Cover

    È laureato in Letteratura inglese e americana e ha conseguito un ulteriore diploma in Letteratura comparata mentre lavorava in una libreria di Canterbury. Ha vissuto in Giappone, insegnando inglese, dal 1994 al 2003, quando si è trasferito in Irlanda con la moglie e la figlia, e ora si dedica a tempo pieno alla scrittura.Per Frassinelli ha pubblicato Nove gradi di libertà, vincitore del Mail on Sunday/John Llewellyn Rhys Prize e finalista del Booker Prize, Sogno numero 9, A casa di Dio, I mille autunni di Jacob de Zoet, I custodi di Slade House.Nel 2001 è stato realizzato un film da The Voorman Problem.Da L'atlante delle nuvole, per la seconda volta finalista del Booker Prize (prima edizione Frassinelli 2005 e seconda edizione 2012), è stato tratto il kolossal... Approfondisci
Note legali