La dea fortuna (DVD) di Ferzan Ozpetek - DVD

La dea fortuna (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2019
Supporto: DVD

10° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Commedia

Salvato in 93 liste dei desideri

€ 14,99

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il film è stato girato in gran parte a Roma ma anche in Sicilia e in particolare a Bagheria. Il titolo, La Dea Fortuna, fa riferimento anche al Santuario della Fortuna Primigenia che si trova a Roma. Nella colonna sonora è presente il brano inedito Luna Diamante interpretato da MINA e scritto e composto da IVANO FOSSATI. Arturo e Alessandro sono una coppia da più di quindici anni. Nonostante la passione e l’amore si siano trasformati in un affetto importante, la loro relazione è in crisi da tempo. L’improvviso arrivo nelle loro vite di due bambini lasciatigli in custodia per qualche giorno da Annamaria , la migliore amica di Alessandro, potrebbe però dare un’insperata svolta alla loro stanca routine. La soluzione sarà un gesto folle. Ma d’altronde l’amore è uno stato di piacevole follia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,65
di 5
Totale 26
5
19
4
6
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    gilda

    17/05/2020 20:35:58

    Ferzan Ozpetek non mi ha mai delusa e vale lo stesso per questo bel film che consiglio

  • User Icon

    Emilio

    17/05/2020 15:15:53

    Bravissimo Ozpetek a parlare di una famiglia omosessuale senza cadere negli stereotipi. È la storia di un amore che sembra non esserci piú, ma viene rinvigorito da due bambini che, per caso, finiscono per essere adottati dalla coppia.

  • User Icon

    iosonotu

    17/05/2020 10:27:18

    Il film mi è sembrato un ibrido tra una soap opera ed un telefilm, fors'anche per il tipo di colori delle scene. Molto belle quelle iniziali (della festa di matrimonio) e quelle finali del palazzo con il cameo di Barbara Alberti. Per il resto il film mi sembra esangue, in alcuni dialoghi troppo lontano dalla realtà ed un pò scontati se non dozzinali

  • User Icon

    GiuC

    17/05/2020 05:51:37

    Una storia dove i sentimenti fanno da protagonisti mettendo in evidenza le problematiche di una coppia omosessuale e non solo. Ozpetek mescola magistralmente momenti ironici con momenti struggenti in una narrazione che cattura e ti trasporta nel suo mondo. La voce di Mina con Luna diamante fa vibrare il cuore in un crescere di emozioni. Da vedere e rivedere più volte

  • User Icon

    Sere

    16/05/2020 20:34:04

    L'ultimo film di Ozpetek ricorda le atmosfere del classico del regista "Le fate ignoranti". Quanto è cambiato da allora per la comunità LGBT in Italia? Sicuramente molto. Protagonista è ancora una volta un gruppo di amici e al centro della vicenda c'è una coppia gay alle prese con i problemi della quotidianità, soprattutto in seguito ad un evento improvviso. Le prospettive, rispetto a 20 anni fa, sono cambiate. Non è cambiato il talento di Ozpetek, che dona ai suoi film un'atmosfera magica e indaga sapientemente la psicologia dei suoi personaggi.

  • User Icon

    giulia

    16/05/2020 20:25:56

    Uno dei suoi film più belli..mi ha emozionato molto la trama ..consiglio di vederlo

  • User Icon

    ropby

    16/05/2020 19:21:12

    inaspettatamente bello ! consiglio !

  • User Icon

    carmen84

    16/05/2020 13:15:10

    Il mio film preferito... Credo ho detto tutto...

  • User Icon

    leo

    16/05/2020 08:15:01

    un bel film italiano con una strepitosa Jasmine Trinca

  • User Icon

    elena

    16/05/2020 07:33:50

    stupendo, veramente ben fatto. i personaggi sono caratterizzati molto bene, non sono presenti stereotipi di genere o altri tipi. sono personaggi a 360° con le loro paure e insicurezze. la storia d'amore è davvero struggente. sebbene sembri una storia finita, già tragica, il regista ci fa già capire che c'è speranza, c'è la possibilità di essere felici. l'ho associata molto alla ginestra di leopardi

  • User Icon

    raffaele

    15/05/2020 15:28:52

    Jasmine Trinca ha ricevuto il David per la sua interpretazione in questo film che consiglio nella visione

  • User Icon

    Ford

    15/05/2020 07:52:26

    Storia interessane e ben sviluppata, non cade nei soliti cliché né è carica di luoghi comuni. Una visione piacevole accompagnata da una buona regia. Lo consiglio sicuramente, sembrano temi visti e rivisti ed invece non è così scontato trovare una pellicola del genere che tratti certi argomenti senza superficialità. Approvata!

  • User Icon

    Giovanni

    15/05/2020 07:52:00

    Bellissimo film, finalmente ho ritrovato il Ferzan Ozpetek che tanto mi piace e che si era un pò perso nei suoi ultimi film. Molto intensa la Trinca, complimenti anche alla bambina, avrà un grande futuro ne sono certo! Perfette anche le canzoni di Mina e Diodato

  • User Icon

    felix

    14/05/2020 19:40:16

    molto carino. tratta temi interessanti

  • User Icon

    salvo

    14/05/2020 13:08:11

    L'ho visto al cinema e mi è piaciuto tanto, Ozpetek è garanzia di qualità, consigliato

  • User Icon

    paky

    13/05/2020 21:13:51

    Questo film mi ha letteralmente spiazzato dalla meraviglia. Ve lo consiglio.

  • User Icon

    Vera

    13/05/2020 18:36:34

    Emozionante, intenso, giocato magistralmente sull'intreccio di tante storie diverse.

  • User Icon

    silviam

    13/05/2020 16:11:22

    Adoro tutti i suoi film ma questo in maniera particolare. Consigliatissimo

  • User Icon

    giorgia135

    13/05/2020 06:40:31

    adoro questo attore ho visto il film al cinema e me ne sono innamorata cosi ho deciso di comprare il dvd per poterlo guardare sempre insieme a mio marito ed ai miei figli

  • User Icon

    piùditutto

    12/05/2020 17:25:36

    Un film da vedere e rivedere per assaporarne l'intensità e la profondità. Ci sono buoni sentimenti e forti emozioni condite da una semplicità mai banale

Vedi tutte le 26 recensioni cliente

Un film dall'energia vitale insopprimibile che ci fa ridere, commuovere, ci fa sentire parte di un'umanità dolente e spaventata

Trama

Alberto e Arturo sono una coppia consolidata, ma il loro rapporto sta mostrando la corda: Alberto, idraulico dal fascino animalesco che attira uomini, donne e bambini, porta a casa il pane e cede volentieri ai piaceri della carne; Arturo, traduttore passivo aggressivo, non è diventato né uno scrittore famoso né un cattedratico, e patisce l'assenza di un rapporto fisico, e ancor di più di uno scambio verbale, con il suo partner sfuggente. Nella routine cristallizzata dei due irrompono Annamaria, ex compagna di Alberto, e i suoi due figli nati da padri diversi, e tutti gli equilibri saltano. Annamaria deve fare alcuni esami diagnostici e affida i figli alla coppia di amici, che dovranno fare i conti con una responsabilità genitoriale forse mai nemmeno immaginata, nonché con la capacità dei bambini di metterti di fronte a quello che sei veramente.

  • Produzione: Warner Bros, 2020
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 118 min
  • Area2
  • Ferzan Ozpetek Cover

    Regista e sceneggiatore; dal 1976 vive a Roma. Autore di numerosi film tra cui Il bagno turco (Hamam) - con cui esordisce -, Le fate ignoranti, La finestra di fronte, Cuore sacro, Saturno contro, Mine vaganti, Allacciate le cinture. Nel 2013 esce per Mondadori il libro Rosso Istanbul; nel 2015 esce Sei la mia vita. Approfondisci
  • Stefano Accorsi Cover

    "Attore italiano. Fra i più dotati della generazione affermatasi negli anni ’90, esordisce con P. Avati nel 1991 in Fratelli e sorelle, ma acquista popolarità soprattutto grazie a Jack Frusciante è uscito dal gruppo (1996) di E. Negroni e alla campagna pubblicitaria di una nota marca produttrice di gelati. Sul set di questi spot incontra D. Luchetti che ne fa il protagonista della sua intensa rievocazione della lotta partigiana I piccoli maestri (1998), tratto dall’omonimo romanzo di L. Meneghello. La consacrazione arriva lo stesso anno con la sorprendente opera prima di L. Ligabue Radiofreccia, per la cui interpretazione riceve il primo David di Donatello come miglior attore protagonista, aggiudicandosene poi un altro con L’ultimo bacio (2001) di G. Muccino, dove interpreta con persuasiva... Approfondisci
  • Jasmine Trinca Cover

    "Attrice italiana. Studia archeologia e storia dell’arte. Pur non avendo frequentato scuole di recitazione, riesce a dar vita a personaggi intensi e convincenti già dal suo esordio sul grande schermo nel ruolo di Irene, la ragazza la cui vita viene stravolta – come quella dei genitori – dall’improvvisa morte del fratello in La stanza del figlio (2001) di N. Moretti. Nel successivo La meglio gioventù (2003) di M.T. Giordana affronta, con il personaggio di Giorgia, la rappresentazione della malattia mentale in maniera non stereotipata, lavorando sulla gestualità e insistendo sulla ripetizione di movimenti e parole. Nelle interpretazioni successive affina il carattere della ragazza acqua e sapone: fa perdere la testa a S. Muccino nel primo episodio (L’innamoramento) di Manuale d’amore (2005)... Approfondisci
Note legali