€ 7,99

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione
In un futuro molto vicino, corrotto da un'economia in declino, la criminalità è ormai fuori controllo, servono prigioni per i delinquenti in continuo aumento. Qui nasce una sottocultura priva di legge, dominata dalle gang e da spietati assassini. La peggiore di queste prigioni è Terminal Island. Carl Lucas, condannato per l'uccisione di un poliziotto, arriva a Terminal Island per scontare la sua condanna proprio quando September Jones, noto personaggio televisivo, lancia il suo ultimo reality show, Death Race. Una brutale corsa uno contro l'altro a bordo di potenti veicoli rinforzati e pesantemente armati dove al vincitore, e unico sopravvissuto, spetta il premio più ambito: la libertà.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    gmstache

    20/12/2011 09:41:52

    D'accordo che è il prequel però occorrerebbe chiarire meglio la questione e avvertire gli spettatori. In pratica bisogna vedere prima Death Race 2 e poi Death Race altrimenti non si segue bene l'azione. Brutto vezzo quello dei prequel. Comunque il film è valido

  • User Icon

    Massimo

    22/02/2011 00:08:42

    Prequel della prima puntata ne spiega i retroscena. Meno cast (relativamente, sprecano Sean Bean e Vingh Rhames per ruoli di contorno), meno azione ed effetti speciali, con un filo in più di meditazione. Se il primo vi è piaciuto, non perdetevelo.

Scrivi una recensione
  • Produzione: Universal Pictures, 2011
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Russo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Estone; Inglese; Italiano; Lettone; Lituano; Ucraino
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; dietro le quinte (making of): Montaggio Riprese Eliminate - La gara ha inizio: l'evoluzione della gara della morte - Rincorrere la morte: le acrobazie di Death Race - Auto veloci e armi da fuoco: le auto di Death Race 2; commenti tecnici: Commento al film del regista