Debussy & Rameau - Vinile LP di Claude Debussy,Jean-Philippe Rameau,Vikingur Olafsson

Debussy & Rameau

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 2
Etichetta: Deutsche Grammophon
Data di pubblicazione: 27 marzo 2020
  • EAN: 0028948382835
Salvato in 2 liste dei desideri
Edizione in doppio vinile
Il pianista islandese Víkingur Ólafsson pubblica il suo nuovo album Debussy-Rameau, il terzo realizzato su Deutsche Grammophon.
“Per me Rameau è come Handel, Scarlatti e secondo solo a Bach", ha dichiarato Ólafsson “La sua scrittura per tastiera è semplicemente geniale".
Nel suo nuovo album contrappone la musica di Rameau a quella di Debussy, descrivendola come un dialogo tra i due compositori che insieme "sconfiggono il tempo e lo spazio con la musica".
Debussy-Rameau di Víkingur Ólafsson arriva dopo la registrazione dedicata a Johann Sebastian Bach premiata come Best Instrumental Album e Best Album of the Year da BBC Music Magazine.
Víkingur Ólafsson è stato insignito dell’Opus Klassik Award ed è stato nominato dalla rivista Gramophone Artist of the Year e Limelight’s International Artist of the Year.
Disco 1
1
Prelude
2
Le rappel des oiseaux
3
Rigaudons 1 & 2
4
Musette en rondeau
5
Tambourin
6
La villageoise
7
Gigue 1 & 2
8
Jardins sous la pluie
9
Serenade for the doll
10
The snow is dancing
11
Les tendres plaintes
12
Les tourbillons
13
L'entretien des muses
14
Des pas sur la neige
15
La joyeuse
16
Les cyclopes
Disco 2
1
The arts and the hours
2
La fille aux cheveaux de lin
3
Ondine
4
La cupis
5
L'indiscrete
6
La rameau
7
La poule
8
L'enharmonique
9
Menuets 1 & 2
10
Les sauvages
11
La gyptienne
12
Hommage rameau
  • Claude Debussy Cover

    Propr. Achille-Claude Debussy. Compositore francese.L'itinerario artistico e le opere principali. Figlio di piccoli commercianti di porcellane, entrò al conservatorio di Parigi nel 1872, studiando il pianoforte con A.-F. Marmontel e la composizione con E. Giraud. Nel 1884 ottenne il Prix de Rome con la scena lirica L'enfant prodigue (Il figliuol prodigo). A Roma, dove soggiornò dal 1885 all'87, scrisse La demoiselle élue (La fanciulla eletta), su testo di D.G. Rossetti. Rientrato a Parigi, prese a frequentare il salotto di Mallarmé e altri ambienti artistici legati al simbolismo e all'impressionismo. S'interessò, nel frattempo, all'o­pera di Wagner (viaggi a Bayreuth nel 1888 e nel 1889), al Boris di Musorgskij, alle musiche giavanesi ascoltate all'Esposizione di Parigi nel 1889. La maturazione... Approfondisci
  • Jean Philippe Rameau Cover

    Compositore e teorico musicale francese. Figlio d'un organista, si dedicò interamente alla musica soltanto a partire dal 1701, anno nel quale compì un viaggio in Italia, soggiornando a Milano. Nel 1702 fu attivo prima ad Avignone poi a Clermont-Ferrand in qualità di maestro di cappella o di organista, già appassionandosi agli studi teorici. Trasferitosi a Parigi nel 1706, vi pubblicò lo stesso anno il suo Primo libro di composizioni cembalistiche (Pièces de clavecin). Tre anni dopo fu nominato organista nella chiesa di Notre-Dame di Digione; nel 1713 ebbe analogo incarico a Lione, nel 1716 nuovamente a Clermont-Ferrand. L'ambiente parigino, a lui dapprima ostile, accolse favorevolmente la pubblicazione, nel 1722, del suo Traité de l'harmonie réduite à ses principes naturels (Trattato dell'armonia... Approfondisci
Note legali