Delitti esemplari - Max Aub - copertina
Salvato in 44 liste dei desideri
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Delitti esemplari
7,00 €
;
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
Delitti esemplari Venditore: illibroraro + 4,00 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,60 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
illibroraro
7,00 € + 4,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
4,32 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,60 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
illibroraro
7,00 € + 4,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
4,32 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Delitti esemplari - Max Aub - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Dettagli

21
1982
23 maggio 1981
72 p.
9788838901904

Valutazioni e recensioni

4,17/5
Recensioni: 4/5
(12)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(3)
3
(2)
2
(1)
1
(0)
antonio
Recensioni: 5/5

Come ogni medio lettore alle prese con la propria coscienza, dopo aver letto più volte questi micro-capolavori sono stato attraversato da grande libertà citazionista, di studio stilistico e persino di estemporanea creazione. Poi ho avvertito una forma di rigetto, e non ci sono tornato se non dopo mesi e mesi. E' una faccenda ciclica.

Leggi di più Leggi di meno
Simonetta
Recensioni: 5/5

Un collage di eventi delittuosi, cattiverie impensabili, pezzettini di vita che l'autore ha inventato in parte. Sì perché alcuni fatti gli sono stati raccontati in case di cura per pazienti psichiatrici e davvero, se non ci fosse scappato il morto, sarebbero stati dei quadretti deliziosi. Ma la particolarità nasce proprio da quelle menti che il male lo avevano declinato a faccende di quotidiano terrore e quindi un po' più passabili agli occhi loro. Un libro da rileggere.

Leggi di più Leggi di meno
Adriana Rosas
Recensioni: 4/5

E' un capolavoro di genialità, perché l'invenzione descrive tragicamente la realtà: tutte le confessioni dei delitti sono inventate, ma - in fondo -i fatti di cui parlano sono quelli di cui sentiamo parlare ogni giorno e i protagonisti sono simili a quelli che ogni giorno si macchiano del delitto di omicidio. E' un capolavoro di stile: ogni confessione è scritta in modo diverso, sempre conciso e preciso; ed è avvincente (in modo diverso). Un librino (meno di 40 pagine) da leggere, senza dubbio; ma non riesco a dare il voto più alto, non so se per lo sgomento che il leggerlo ha generato in me o se per la sensazione che ho avuto che si tratti di una raccolta di materiale di studio per psicologi!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,17/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(3)
3
(2)
2
(1)
1
(0)

La recensione di IBS

Max Aub è tra gli scrittori spagnoli di questo secolo uno dei meno conosciuti in Italia. Un suo solo libro è stato finora tradotto: la biografia di un pittore mai esistito, Jusep Torres Campalans, che però più che come «ritratto immaginario» di un pittore e di un'epoca è stata letta come scherzo e beffa. E non che scherzo e beffa non sia, se tanti si sono ricordati di avere conosciuto questo mai esistito pittore: però nel libro altre cose si vedono o si intravedono. Ma per una migliore conoscenza dell'opera di Max Aub è forse meglio cominciare da questi Delitti esemplari: che sono quelli che quotidianamente, in intenzione, si commettono e che Aub, trasportando la realtà nella surrealtà, dà per consumati: con lampeggiante fantasia, con davvero esemplare rapidità e leggerezza. Le antipatie, le insofferenze, gli insopportabili incontri della giornata di ognuno sfogati e liberati in delitti senza castigo.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Max Aub

1903, Parigi

(Parigi 1903 - Città di Messico 1972) fu narratore, poeta, drammaturgo, sceneggiatore e giornalista. Nato in Francia e trasferitosi con la famiglia in Spagna allo scoppio della Prima guerra mondiale, fece del castigliano la sua lingua d'elezione. Costretto all'esilio nel 1939, riuscì a riparare in Messico solo nel 1942, dopo aver trascorso tre periodi di detenzione nei campi di concentramento francesi. È autore di un ciclo di romanzi riuniti sotto il titolo complessivo Il labirinto magico (El laberinto mágico, 1943-68, nt), dove le esperienze della sua vita tumultuosa rivivono in una prosa ricca di riferimenti e di variazioni tecniche, il più imponente affresco letterario della Guerra Civile spagnola. Oltre a numerosi libri di racconti, ha scritto una biografia...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore