Categorie

Max Aub

Traduttore: L. Panunzio Cipriani
Collana: La memoria
Edizione: 21
Anno edizione: 1982
Pagine: 72 p.
  • EAN: 9788838901904

Max Aub è tra gli scrittori spagnoli di questo secolo uno dei meno conosciuti in Italia. Un suo solo libro è stato finora tradotto: la biografia di un pittore mai esistito, Jusep Torres Campalans, che però più che come «ritratto immaginario» di un pittore e di un'epoca è stata letta come scherzo e beffa. E non che scherzo e beffa non sia, se tanti si sono ricordati di avere conosciuto questo mai esistito pittore: però nel libro altre cose si vedono o si intravedono. Ma per una migliore conoscenza dell'opera di Max Aub è forse meglio cominciare da questi Delitti esemplari: che sono quelli che quotidianamente, in intenzione, si commettono e che Aub, trasportando la realtà nella surrealtà, dà per consumati: con lampeggiante fantasia, con davvero esemplare rapidità e leggerezza. Le antipatie, le insofferenze, gli insopportabili incontri della giornata di ognuno sfogati e liberati in delitti senza castigo.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Adriana Rosas

    20/07/2016 11.20.37

    E' un capolavoro di genialità, perché l'invenzione descrive tragicamente la realtà: tutte le confessioni dei delitti sono inventate, ma - in fondo -i fatti di cui parlano sono quelli di cui sentiamo parlare ogni giorno e i protagonisti sono simili a quelli che ogni giorno si macchiano del delitto di omicidio. E' un capolavoro di stile: ogni confessione è scritta in modo diverso, sempre conciso e preciso; ed è avvincente (in modo diverso). Un librino (meno di 40 pagine) da leggere, senza dubbio; ma non riesco a dare il voto più alto, non so se per lo sgomento che il leggerlo ha generato in me o se per la sensazione che ho avuto che si tratti di una raccolta di materiale di studio per psicologi!

  • User Icon

    Alessandro

    23/06/2016 08.40.18

    Semplicemente esilarante!!!....e

  • User Icon

    giorgio g

    09/09/2015 15.23.18

    La frase che riassume il libro: "lo uccisi perché non la pensava come me".

  • User Icon

    Ivo Tiberio Ginevra

    11/07/2011 10.14.06

    Aub è una lettura che fa sorridere amaro, che fa riflettere come un'improvvisa sferzata, che fissa i pensieri degli esseri umani per quelli che sono, e che abortiscono nel mondo reale, anche se ultimamente, nella vita d'ogni giorno, fantasia e realtà, dramma e follia sono sempre più presenti in ognuno di noi. Nei nostri affetti, nelle nostre cose, nel nostro mondo di mediocrità.

  • User Icon

    Stefano

    07/09/2010 18.39.59

    Aub si sa prendere sul serio. E nel suo prendersi sul serio, gioca con le proprie fantasie, con quelle del lettore, e con una serie di sconcertanti luoghi comuni, per disfare, confessione dopo confessione, i consunti pilastri del perbenismo. Nessuno, auspicabilmente, dà una giustificazione morale all'omicidio: ma l'omicidio diventa la naturale conclusione degli sconcertanti micro-racconti di Aub. Il lettore sorride agli ammiccamenti dell'autore, e fa del colpevole il proprio eroe e il proprio baluardo contro l'impunibilità dell'inettitudine. Favoloso.

  • User Icon

    sergio

    23/12/2008 17.56.28

    Chi non ha mai pensato, anche per un istante, di "uccidere" il prossimo a causa di uno sgarbo, di un tic, di un difetto a noi insopportabile? In questo divertentissimo e geniale libretto Aub dà corpo alle vostre fantasie! Buon divertimento!

  • User Icon

    stefano

    07/04/2007 20.14.56

    non è un romanzo. Una serie di confessioni inventate. Attraente, fantasioso, ma alla lunga stanca

  • User Icon

    ux dj

    10/12/2006 12.39.48

    grandioso, fatelo leggere agli amanti dei thriller. questo thriller non può mancare nella tua collezione. veramente spettacolare

  • User Icon

    puffo4occhi

    26/02/2004 12.12.28

    In poche pagine, l'autore è riuscito a descrivere tutte le maggiori paranoie della società contemporanea... dai difetti fisici, all'invidia di chi è meglio di noi. Un libro sarcastico ma molto significativo.

  • User Icon

    stefano

    13/11/2002 12.15.22

    Geniale! Odiate qualcuno? Provate irritazione per qualcosa che vi hanno fatto? Leggete questo libro. Sarà un sottile modo per vendicarvi, anche se solo con l'immaginazione. Aub dà corpo a tutti i pensieri malvagi che anche solo per un attimo ci sono passati per la testa. Una perla in mezzo a tanti libri "normali"!

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione