Categorie
Collana: Civitas
Anno edizione: 2012
Pagine: 72 p.
  • EAN: 9788863723670
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Salvatore Ragonesi

    29/09/2012 12.16.58

    "Della storia d'Italia" di Carlo Antoni è il racconto inquietante di un "vizio" radicale che ha attraversato tutta la vicenda nazionale,dall'età dei Comuni al crollo del fascismo.Quel "vizio" ha prodotto una non completa attuazione dell'Italia come Nazione e comunità politica.Il secolare travaglio unitario viene rappresentato da Antoni nella sua incapacità di ricomporsi in solida costruzione civile per l'irrompere,da un periodo storico all'altro,di forze perennemente distruttive,antirisorgimentali,quali sono il municipalismo,l'individualismo,il trasformismo,la faziosità,l'inganno,la violenza,la frode,il calcolo utilitaristico e affaristico,il machiavellismo,ecc.La visione che emerge è davvero drammatica e merita di essere conosciuta pur nella sua negatività per comprendere quello che noi siamo in realtà.E ce lo dice un grandissimo intellettuale antifascista,un sommo storico della filosofia,un insigne germanista,un uomo di confine "adoratore" disilluso della Patria.SALVATORE RAGONESI

Scrivi una recensione