Desafinando. Anthology of Jazz Bossa Nova - CD Audio di Dave Brubeck,Stan Getz,Coleman Hawkins,Quincy Jones

Desafinando. Anthology of Jazz Bossa Nova

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Retro Gold
Data di pubblicazione: 7 aprile 2015
  • EAN: 0076119610430

14° nella classifica Bestseller di IBS Cd musicali CD - Musica Jazz - Jazz internazionale

Salvato in 5 liste dei desideri

€ 8,50

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 8,50 €)


Il 1962 fu un punto di svolta per il Jazz, così come infuriavano la Samba e la Bossa Nova. Coleman Hawkins, Stan Getz, Dave Brubeck e Quincy Jones festeggiarono ciascuno con un proprio album, tutti disponibili in questa nuova versione in doppio CD.

  • Dave Brubeck Cover

    Pianista statunitense di jazz. Prima con un ottetto, poi con il suo famoso quartetto (comprendente anche l'altosassofonista Paul Desmond e per un certo periodo G. Mulligan), ottenne largo successo mescolando ai moduli jazzistici elementi colti europei. Approfondisci
  • Stan Getz Cover

    Tenorsassofonista statunitense di jazz. Fortunato volgarizzatore del più intellettualistico cool jazz di Lee Konitz, sviluppò una sonorità vellutata e quasi priva di vibrato, derivata da Lester Young. Fece parte dell'orchestra di Woody Herman all'epoca di una celebre sezione sassofoni denominata «four brothers» (1947-48); poi costituì propri complessi. Nei primi anni '60 fu un protagonista nel dare una veste jazzistica alla bossa nova brasiliana. Approfondisci
  • Coleman Hawkins Cover

    Tenorsassofonista statunitense di jazz. Nel corso del suo soggiorno, dal '23 al '34, nell'orchestra di Fletcher Henderson, dove utilizzò talora anche il sax basso, elaborò un nuovo stile fluido e legato (di contro a quello staccato precedente), imitativo della tromba; perciò è stato considerato il «padre» dello strumento nel jazz. Caratteristico il suo linguaggio ricco di sottile vibrato, ornamentale (Body and Soul, 1939). Verso la metà degli anni '40 si mostrò sensibile ai nuovi fermenti musicali del bop, circondandosi di giovani musicisti, come Thelonious Monk, e registrando verso la fine del '49 il primo esempio di sassofono non accompagnato (Picasso). Suonò poi anche con Max Roach e Sonny Rollins. Approfondisci
Note legali