Desiderio e lontananza. Un punto di vista contemporaneo sulla letteratura anglo-americana - Barbara Lanati - copertina

Desiderio e lontananza. Un punto di vista contemporaneo sulla letteratura anglo-americana

Barbara Lanati

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Donzelli
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 2 febbraio 2010
Pagine: XIV-226 p., Brossura
  • EAN: 9788860364593
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 20,40

€ 24,00
(-15%)

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Desiderio e lontananza. Un punto di vista contemporaneo sull...

Barbara Lanati

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Desiderio e lontananza. Un punto di vista contemporaneo sulla letteratura anglo-americana

Barbara Lanati

€ 24,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Desiderio e lontananza. Un punto di vista contemporaneo sulla letteratura anglo-americana

Barbara Lanati

€ 24,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 12,96

€ 24,00
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I paesaggi letterari possono essere descritti, studiati, scomposti e ricomposti. Un'analisi minuziosa e lucida spiega il succedersi di personaggi, correnti e opere. Per parlare di letteratura, tuttavia, esiste anche un altro modo, altrettanto efficace, ma più completo. I paesaggi letterari possono essere vissuti in prima persona, attraversati, amati, con sguardo appassionato e permeabile: in una parola, sentiti. La scrittura e la vita diventano allora gli estremi di una stessa, unica azione. La scrittura è vita. È sotto la spinta di questa forte asserzione che si muove la penna di Barbara Lanati e, di conseguenza, quella degli scrittori e dei personaggi accolti in questo libro: un denominatore comune che avvicina l'urgenza della scrittura alla spontaneità e all'ineluttabilità del percorso vitale. Il volume raccoglie articoli, saggi, interviste che cadenzano la vita dell'autrice: dagli scritti degli anni settanta alle testimonianze più recenti, prende corpo una folta, inusuale e spesso poco conosciuta galleria di personaggi e paesaggi letterari tutta da ascoltare, come se di ogni personalità o luogo o movimento si facesse una piccola storia, un racconto a sé.
La sperimentazione a tutto campo del discorso critico di Barbara Lanati sulla letteratura anglo-americana accentua i tratti mitopoietici di un'America vissuta ma soprattutto sognata che emerge, in queste pagine, come potente terreno di proiezione che, dall'arrivo dei padri pellegrini e poi di milioni di emigrati, investe anche la visione europea di chi, come Vittorini, "coerentemente non visitò mai l'America", ma che, per riprendere i due termini del titolo, ne sfruttò appieno il miraggio e il desiderio prodotti nella lontananza. Del continente americano, Lanati rinverdisce i caratteri di terra barbara e feroce, di vergine bellezza colta attraverso lo sguardo disincantato dell'espatriata Gertrude Stein, la quale ne celebrò gli spazi vuoti e "anonimi" e l'"assenza di cielo come eccesso di luce", con uno straniamento non diverso da quello di Duchamp, il quale individuava nelle mirabolanti tubature delle case d'America gli oggetti più artistici di questo paese, dichiarando anche quando andò a risiedervi: "Non vado in America, sto lasciando l'Europa".
Nell'assecondare la qualità splenetica e modernista della sua prospettiva sull'America letteraria, la scrittura di Lanati pare assorbire l'intensità liquorosa di certe visioni sublimi di Edgar Allan Poe, accostando elementi tra loro incompatibili: i lumi e il terrore, il dolore e il desiderio e, infine, l'ambivalenza di genere che si legge sul corpo androgino di Giovanna d'Arco, la prima vergine guerriera della storia, tenace e modernissima nei suoi travestimenti maschili. Anche la prima, vera eroina borghese, Mary, alias Molly, alias Moll Flanders, trova spazio in questa raffinata vetrina di figure esemplari, come "donna che sa ricominciare sempre daccapo", spedita in America come altre donne di malaffare, e condannata a "scivolare da un'identità all'altra", "prigioniera di un corpo che non le appartiene più perché ormai ha un prezzo".
Proprio il trionfo del corpo e della prosa che sono alle origini del romanzo e delle prime protagoniste femminili entrate nel mondo letterario vestendo panni maschili traghetta l'America di Lanati sulla sponda queer di una nuova "wilderness", in un saggio che si chiude nel segno di una diversità non sostenuta dalla retorica omiletica della marginalità che troppo spesso contrassegna la critica di genere, a dimostrazione di quanto sia una differenza più squisitamente letteraria ed elettiva a rimescolare le carte del canone, gettando una luce inedita su scenari apparentemente già noti, come pure avviene in un altro raffinato prodotto dell'americanistica italiana: l'impeccabile ritratto che Mario Corona ha reso di Francis Otto Matthiessen (Un Rinascimento impossibile, ombre corte, 2007).
Daniela Daniele
Note legali