Desiderio nel Sole

The Sins of Rachel Cade

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Sins of Rachel Cade
Paese: Stati Uniti
Anno: 1961
Supporto: DVD

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 6,89 €)

Durante l'ultima guerra mondiale, Rachel Cade cura gli indigeni in un ospedale missionario nel Congo. Il colonnello della locale guarnigione la chiede in moglie, ma Rachel rifiuta. Un pilota inglese, Paul, precipita nei pressi dell'ospedale, e stavolta è amore a prima vista. Poi Paul riparte ignorando che Rachel è incinta. Tornerà ma, posta nell'alternativa tra l'uomo e l'attività presso la missione, Rachel si trova davanti ad una difficile scelta.
  • Produzione: A & R Productions, 2016
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 124 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Formato Schermo: 1,77:1
  • Area0
  • Contenuti: speciale: doppiaggio originale d'epoca; foto; manifesto originale
  • Angie Dickinson Cover

    Attrice statunitense. Dopo aver vinto il concorso «Le più belle gambe d'America», viene invitata allo show di J. Durante e ha così l'occasione di iniziare ad apparire in tv. Approda al grande schermo in Un pizzico di fortuna (1954) di J. Donohue, e in seguito recita in numerosi film, per lo più western, in ruoli secondari. È solo con Un dollaro d'onore (1959) di H. Hawks che riesce a imporre la sua figura slanciata e la sua carica sexy (peraltro mai prorompente), unita a una certa verve ammiccante che si intona perfettamente con la cifra sostanzialmente ironica del film. Tra le pellicole successive: Desiderio nel sole (1960) di G. Douglas, Colpo grosso (1960) di L. Milestone, Contratto per uccidere (1964) di D. Siegel, La caccia (1965) di A. Penn, Senza un attimo di tregua (1967) di J. Boorman,... Approfondisci
  • Peter Finch Cover

    "Nome d'arte di William Mitchell, attore inglese. Cresciuto in India, si trasferisce giovanissimo in Australia. Qui esercita numerosi mestieri, lavorando soprattutto alla radio e in teatro; durante unaNrappresentazione di Il malato immaginario di Molière, L. Olivier, in tournée in Australia, lo nota e lo invita a Londra per tentare la sorte sui palcoscenici inglesi. Tra le interpretazioni teatrali si ricorda un grande Iago accanto a O. Welles (nella rappresentazione londinese dell'Otello del 1952). Al cinema emerge nel ruolo del misterioso ed elegante ladro Flambeau alle prese con A. Guinness in Uno strano detective, padre Brown (1954) di R. Hamer. La storia di una monaca (1959) di F. Zinnemann lo vede al fianco di una tormentata A. Hepburn mentre nel 1961 è il disincantato deputato laburista... Approfondisci
  • Roger Moore Cover

    "Attore inglese. Diplomato alla Royal Academy of Dramatic Art, recita nell’immediato dopoguerra al London Arts Theatre. Interprete attraente e dai modi aristocratici, esordisce sul grande schermo in L’ultima volta che vidi Parigi (1954) di R. Brooks. Negli anni ’60 è impegnato in numerose serie televisive che gli regalano una discreta popolarità. La prestanza e il fascino tipicamente britannico lo rendono nel 1973 l’erede ideale di S. Connery nel ruolo dell’agente segreto inglese James Bond, che ricopre in sette episodi della serie: da Agente 007 - Vivi e lascia morire (1973) di G. Hamilton fino a 007 Bersaglio mobile (1985) di J. Glen. La sua carriera cinematografica è poi rappresentata da mediocri film d’azione (Ci rivedremo all’inferno 1976 di P. Hunt; Amici e nemici, 1979, di G.P. Cosmatos).... Approfondisci
Note legali