Di sangue e di ghiaccio

Mattia Conti

Editore: Solferino
Collana: Narratori
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 26 aprile 2018
Pagine: 329 p., Rilegato
  • EAN: 9788828200024
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,72
Descrizione

«Mattia Conti sceglie due ambientazioni ardue e rischiose: la Lecco contadina di fine Ottocento, inestricabilmente connessa per il lettore alla memoria manzoniana, e il manicomio che, confondendo follia e realtà, è lo specchio stesso della letteratura. Eppure nessuno di questi luoghi appare artificioso.» - Chiara Fenoglio, La Lettura - Corriere della Sera

«La spaventevole realtà manicomiale è trasformata in una sorta di fiaba nera, in un teatro dei burattini virato sul grottesco, dai colori forti, in cui prevalgono le tinte invernali della pioggia, del fango e della neve.» - Ernesto Ferrero, Tuttolibri - La Stampa

«Che cosa fa Mattia Conti con questi personaggi e questo materiale? Costruisce la storia del giovane Ranocchia che corre dietro a un sogno, la maestrina Bianca che gli ha insegnato a leggere e ad amare... È disposto a farsi internare in manicomio pur di raggiungerla, sa che lei dev'essre lì» - Corrado Augias, il Venerdì - la Repubblica

Quando Ranocchia viene ripescato dall'acqua gelida del fiume, più morto che vivo, ciò che il paese sospettava da tempo diventa certezza: è impazzito. Già non è mai stato molto brillante, con il suo fare svagato e il fisico gracile, inabile al lavoro nei campi. Da quando poi se n'è andato di casa per calcare le assi del palcoscenico sotto l'egida di quel cialtrone di Baldo Bandini, capocomico e vagabondo... Inevitabile che la sua mente, già debole, cedesse. Il ragazzo viene internato nel manicomio di Como e tutti pensano di aver risolto il problema, senza considerare che nello stesso istituto è entrata da pochi mesi anche Bianca, la Maestrina, la ragazza che ha insegnato a Ranocchia a leggere, amare e soffrire. E nessuno, fuori, sa che quel presunto rifugio è un luogo molto pericoloso, tra gli intrighi dell'infermiera Clementina e del suo assistente nano e le «cure» del Dottor Lucio, deciso a incidere il suo nome nella storia della scienza a costo di passare sul cadavere dei pazienti. La parola d'ordine per Ranocchia diventa: fuggire. Ma non da solo.

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: