Categorie

Cesare Pavese

Editore: Einaudi
Edizione: 6
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: XVI-226 p. , Brossura
  • EAN: 9788806185596

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    lettore

    01/05/2010 12.53.59

    il voto massimo e' poco essendo un libro al di sopra di ogni classificazione non e' un libro facile ma ogni frase e' una perla su cui si puo' riflettere e per anni il mio volume e' quasi tutto sottolineato, da leggere e rileggere e tenere sul comodino

  • User Icon

    Roberto

    13/05/2009 23.14.15

    Belli,affasicnanti,enigmatici,abbacinanti come gli oracoli di Delfi e le vette del Parnaso.

  • User Icon

    Cristiano

    03/03/2008 12.06.46

    Un libro che, conoscendo Cesare Pavese per i suoi romanzi più famosi (Il compagno, La luna e i falò, ecc) può sembrare insolito e quasi strano. Nello stesso tempo però è un libro di una grande intensità, è una chicca tutta da scoprire, prova inconfutabile della grandezza dell'autore. Tra i vari dialoghi, a mio parere il più interessante, quello che mi ha lasciato senza fiato, è quello di Odisseo.

  • User Icon

    Francesco

    16/12/2006 21.34.43

    Pienamente concorde col precedente. Un libro senza tempo, che sventra con tagliente lucidità le origini del mito greco per trovarvi gli spazi più oscuri e remoti dell'animo umano. Davvero un capolavoro del Novecento.

  • User Icon

    Erik

    09/12/2006 11.18.12

    Un libro splendido. Pavese rilegge il mito greco donandogli una nuova prospettiva. Pure riflessioni sulla vita ed il suo senso, ammesso che essa ne abbia uno. Intenso, emozionante, struggente, 5/5 è un voto fin troppo basso.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione