Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Diario di Parigi (1902) - Rainer Maria Rilke - copertina

Diario di Parigi (1902)

Rainer Maria Rilke

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: A. Lavagetto
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 27 maggio 2003
Pagine: 110 p., Rilegato
  • EAN: 9788806161071
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 7,02

€ 13,00
spinner
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Rilke iniziò questo "Diario" nel gennaio 1902 a Westerwede, dove viveva con la famiglia, e lo proseguì, con interruzioni, sino al 26 novembre 1903, quando ormai si era stabilito a Parigi. L'anno non era iniziato nel migliore dei modi: Rilke versava in condizioni economiche più che precarie e le soluzioni che gli venivano prospettate non erano idilliache. Nonostante tutto, sbarcando il lunario fra articoli su commissione per giornali e riviste e conferenze, vivrà mesi di enorme importanza. Prima si trasferì in una comunità di artisti e poi, in agosto, arrivò a Parigi. Qui, ancorché sconsolato dinnanzi alle condizioni generali della città, per il poeta maturarono progetti impegnativi come il saggio su Rodin.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Rainer Maria Rilke Cover

    (Praga 1875 - Montreux 1926) poeta austriaco.Una vocazione precoce Figlio sensibilissimo e fragile di un modesto funzionario, fu avviato alla carriera delle armi, ma abbandonò la scuola militare di Mährisch-Weisskirchen nel 1890 per cause rimaste oscure. Dopo due anni a Linz, tornò a Praga - città bilingue e uno dei punti nevralgici dell’impero asburgico - dove preparò privatamente l’esame di licenza liceale (1895). Incoraggiata dalla madre, la sua precoce vocazione letteraria (della quale aveva una consapevolezza così acuta da vedere in se stesso una sorta di mediatore della grazia) poté allora dispiegarsi interamente. La prima raccolta poetica, Vita e canti (Leben und Lieder, 1894), successivamente ripudiata dall’autore, nel vago lirismo sentimentale rivela un R. legato a un decadentismo... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi