Diary of the Dead. Le cronache dei morti viventi

Diary of the Dead

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Diary of the Dead
Paese: Stati Uniti
Anno: 2007
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 15 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un gruppo di amici, studenti di cinema al college, si avventura nei boschi della Pensylvania per girare un film horror a basso costo. Durante le riprese, però, i notiziari iniziano a riportare una scioccante ultim'ora: i morti stanno tornando in vita. L'incredulità dei ragazzi durerà ben poco e presto dovranno cercare di evitare il reale orrore che si trovano di fronte e tornare alle loro case. Nel frattempo il Governo degli Stati Uniti passa inutilmente dal diniego a goffi quanto inutili tentativi di rassicurazione, fino al momento in cui i media smettono di funzionare. I ragazzi in fuga si renderanno presto conto che non hanno più una casa alla quale ritornare...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,75
di 5
Totale 4
5
1
4
1
3
0
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fabrizio

    19/07/2019 14:14:19

    una inutile riedizione in tempi moderni del primo film di Romero ,ma molto peggiore

  • User Icon

    Raffaele

    15/03/2011 11:33:01

    Mentre vanno di moda i "reboot", Romero reinventa la sua saga sugli zombie, aggiornandola alle paure moderne. Non più la guerra fredda e il pericolo atomico; non più la discriminazione razziale, ma il caos mediatico dei nuovi sistemi di comunicazione e informazione. La modernità come mezzo di disumanizzazione e unica, subdola, via di fuga da una realtà da cui siamo sempre più distanti. Non meno angosciante dei capitoli precedenti e spaventosamente attuale.

  • User Icon

    JD

    04/01/2011 18:59:19

    39 anni dopo "La notte dei morti viventi",Romero(che appare nel ruolo dello sceriffo bugiardo in tv)ritorna al punto di partenza,dall'inizio del contagio,girando uno dei migliori episodi della serie.La trama è giustamente aggiornata ai nostri tempi,e il paragone tra il virus degli zombi e quello infinitamente peggiore dei mass media è geniale.Tra le menzogne "ufficiali" di chi sta in televisione,e l'insensibilità di chi sacrifica tutto per il culto dell'immagine,non c'è più speranza.E stupisce ancora,nonstante gli anni passati e gli ormai innumerevoli esempi di genere,la capacità del regista di mostrare con raccapricciante realismo cosa succede quando il panico e l'idiozia dilagano,e quanto in basso la gente normale possa scendere nel caos.Come mostrano le ultime crudeli immagini,ancora una volta si finisce col chiedersi chi siano i veri mostri tra noi e "loro".Omaggiando il primo film della serie,attori sconosciuti,budget e splatter sono notevolmente ridotti(il sangue comunque non manca),ma non si avverte affatto.Da noi manco a farlo apposta,è uscito in sordina.Se amate Romero,compreso il suo film d'esordio ormai di culto,vi suggerisco di guardarlo.

  • User Icon

    zomboss

    25/09/2010 12:31:52

    L'ha tirata un po' per le lunghe il buon Romero, si sperava in un capitolo risolutivo della saga ed invece ha fatto marcia indietro: ci ripropone la notte dei morti viventi catapultandola ai giorni nostri (con tanto di videocamere digitali, internet e social networks) seguendo le peripezie di un gruppo di studenti di una scuola di cinematografia e del loro insegnante che stanno girando un film horror in una foresta quando i media informano che i morti si stanno risvegliando. Il senso di angoscia e di minaccia del film capostipite si sciolgono in un road movie piatto e prevedibile, dal momento che i membri del gruppo vogliono ritornare alle rispettive famiglie. Che dire di questa docufiction? I colpi di scena non esistono e lo splatter - marchio di fabbrica della serie - è ai minimi storici. Un penoso tentativo di raschiare il fondo di una pentola già ben che consumata. Il fatto che sia passato direttamente in DVD vorrà pur dire qualcosa. I fans della saga stiano lontani da questo film inutile. Da evitare accuratamente.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: P.F.A. Films, 2010
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of)
  • George A. Romero Cover

    George Andrew Romero (New York, 4 febbraio 1940 – Toronto, 16 luglio 2017) è stato un regista, sceneggiatore, montatore, attore, direttore della fotografia e fumettista statunitense. La sua opera cinematografica ha contribuito a forgiare l'immaginario collettivo delle generazioni occidentali formatesi tra gli anni '70 e '80.Nato e cresciuto nel Bronx, da padre cubano e madre di origini lituane, dopo aver studiato arte, teatro e design al Carnegie-Mellon Institute, prende la decisione, a soli 14 anni, di diventare un regista. Nel 1953, già gira il suo primo cortometraggio, The man from the Meteor. Si iscrive al Carnegie Mellon University, e, dopo la laurea, comincia a firmare dei cortometraggi, degli spot commerciali e trailers di altre pellicole. In seguito, con... Approfondisci
Note legali