Categorie

Eleonora Mazzoni

Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2012
Pagine: 172 p. , Brossura
  • EAN: 9788806210694

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Monica

    22/06/2014 20.52.32

    Bel libro, l'argomento non è facile, ma viene trattato con delicatezza e da un'angolatura di una donna che è dentro al problema, ma senza piangersi addosso. Fortunatamente non ho ho avuto questo tipo di esperienza, molte mie amiche si, ed effettivamente non si posssono capire certe cose se non le si vivono, ma ci si può almeno provare.

  • User Icon

    MICHELA

    24/10/2013 15.51.34

    Questo è un libro breve, ma con un contenuto ben sviluppato e carico di intensità, emozioni e realtà. Questo romanzo non è solo per chi è "difettosa", anzi. E' soprattutto per quelle donne che danno per scontato l'avere figli: ricorderà loro quanto sono fortunate. Io l'ho adorato sin dalla prima riga.

  • User Icon

    lusitana

    22/05/2013 15.17.14

    bello, scritto bene, chi come me c'è passata rivive passo passo tutte le sensazioni. Dovrebbe essere letto da tutte le donne, le non difettose capiranno quanto sono fortunate e a non dare nulla per scontato.

  • User Icon

    Valentina

    03/05/2013 14.48.45

    Descrizione perfetta della tortuosità del percorso della pma, del dolore che può provocare la difficoltà di concepire un bambino, delle difficoltà che tutto ciò comporta in OGNI ambito della propria vita; ma anche della solidarietà che può nascere tra donne, e della forza e degli insegnamenti con cui se ne esce alla fine. Davvero chi non ne sa niente dovrebbe leggerlo, anche per portare più rispetto a chi percorre questa strada. In tema avevo letto anche 'Perché io no?', ma non c'è paragone. Infinitamente meglio 'Le difettose'. Bravissima Eleonora Mazzoni.

  • User Icon

    lusitana

    04/03/2013 15.23.59

    Bellissimo libro, se la scrittrice non c'è passata nel tunnel della procreazione assistita si è documentata divinamente. Riesce a descrivere lo stato d'animo delle donne inserite nel "programma" in maniera completa senza vittimismi. Lo consiglio a chi si deve avvicinare alle tecniche di procreazione assistita ma soprattutto alle donne che hanno avuto dei figli pensando e che pensano sia una cosa così semplice. Grazie, grazie, grazie.

  • User Icon

    Claudio

    03/06/2012 21.03.23

    Non è solo un libro sulla fecondazione. In realtà la storia che racconta la Mazzoni parla del rapporto che abbiamo con i nostri desideri, col fallimento, la frustrazione e la sconfitta. In fin dei conti, del senso della vita, quello che noi riusciamo a darle. Per questo penso sia un libro che possa coinvolgere qualunque lettore, al di là dell'interesse specifico per l'argomento.

  • User Icon

    Milena

    01/05/2012 14.47.58

    Diretto e spietato, il romanzo d'esordio di Eleonora Mazzoni tocca le corde profonde delle donne: quelle che hanno avuto un figlio senza difficoltà sorrideranno leggendo le tante storie delle "difettose"; quelle che hanno penato per avere un figlio ritroveranno tutti i sussulti del cuore...e del corpo. Ci sono donne che sanno solo di avere un corpo, quelle come Carla conoscono ogni suo recondito movimento, percepiscono e ascoltano ogni suo sussurro e aspettano e desiderano un figlio con tale intensità che viene annullato ogni altro aspetto della vita, nella speranza di lasciare una traccia di sè, un'impronta delicata e forte, nell'illusione che dare la vita a qualcuno possa davvero dare un senso alla propria. E forse in questa ossessiva ricerca si può davvero arrivare ad inciampare in qualcosa (un ricordo, un'occasione mancata, un dolore passato, un errore rimosso) che ci permetta di fare la pace con noi stesse e, finalmente, di guardare oltre.

  • User Icon

    angela

    12/04/2012 10.52.41

    Fluido, commovente, divertente. Ti fa entrare nella disperazione, nelle speranze, e negli intimi pensieri di ogni donna. Ti fa palpare il desiderio che diventa ossessione, l'angoscia che diventa disperazione e infine la disperazione che diventa accettazione, non lotta, ma resa al destino anziché contrasto. Alla fine ti lascia quella malinconia, quell'amaro in bocca, che è di ogni uomo quando si accorge di non potere tutto, ma ti lascia anche il sorriso che è di ogni uomo quando non per questo rinuncia a vivere, e anzi riesce a trasformare il dolore in occasione di crescita.

  • User Icon

    Fabiana

    11/04/2012 21.43.12

    Un libro ammirevole, dove si incontrano il sentimento e l'umanità di un grande romanzo con la puntualità e l'approfondimento da saggio scentifico. Tema la procreazione assistita ma anche la forza e la fragilità dell' essere donna. Come tutti i grandi libri, anche questo lascia al lettore molte emozioni contrastanti, tra lacrime, sorrisi, ed una grandissima dignità nel riconoscersi comunque tutti esseri umani.

  • User Icon

    Daniela

    09/04/2012 22.36.38

    Da non perdere se si vuole cercare di capire questo mondo sconosciuto e misconosciuto legato alla fecondazione assistita. Un'occasione per riflettere su questo tema in modo serio ma non serioso, vero e sentito. Un ritmo narrativo che cattura fin dalla prima pagina e che invita a leggere con piacere tutta la storia. Escursioni culturali tutt'altro che scontate, abilmente inserite nella trama. Personaggi veri e realistici, calati nella realtà in modo impietoso, in un mondo che spesso sa essere crudele e insensibile, ma anche a volte sorprendentemente ricco di incontri positivi. Consiglio la lettura!

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione