Salvato in 71 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo?
17,10 € 18,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+170 punti Effe
-5% 18,00 € 17,10 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Nome prodotto
17,10 €
Chiudi
Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo? - Giuseppe Sermonti - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo? Giuseppe Sermonti
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Dettagli

2006
1 gennaio 2006
152 p.
9788884741127

Valutazioni e recensioni

4,11/5
Recensioni: 4/5
(9)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(1)
3
(0)
2
(1)
1
(1)
Giuseppe
Recensioni: 5/5

La teoria dell’evoluzione elaborata da Charles Darwin non spiega come sia avvenuto questo passaggio, dalla materia inerte alla materia vivente e poi alla sola forma di materia vivente dotata di ragione, che è l’uomo. E dunque non è scientificamente rigorosa. Una teoria scientifica rigorosa risponde ai requisiti di rigore scientifico di Galileo, che fu il padre della scienza: descrizione matematica e riproducibilità sperimentale. Requisiti che la teoria evoluzionista non rispetta, proprio perché non sa descrivere né men che meno riprodurre il passaggio dalla materia non vivente alle specie viventi, vegetali e animali, e non sa rispondere alla domanda del perché tra milioni di specie, soltanto una, l’essere umano, è dotata di ragione. La scienza della vita non ha capito come nasce la vita. E quindi, non è una scienza esatta. Sermonti comunque presenta una breve sintesi del pensiero evoluzionista, ed in particolar modo di Darwin. Consigliato

Leggi di più Leggi di meno
Mike
Recensioni: 5/5

Dio non gioca ai dadi, e nemmeno l'Universo fisico ha tempo da perdere.

Leggi di più Leggi di meno
Marco Barone
Recensioni: 5/5

Sermonti è accusato di essere creazionista (ebbene si, in una società schiava dello scientismo essere "creazionista" è un viziò negativo), lui, dice, preferisce definirsi una creatura. Per non parlare delle accuse della maggior parte dei suoi colleghi, i quali hanno ormai una visione manichea della scienza: evoluzionista=buono, non evoluzionista (creazionista, o chicchessia)=cattivo. E' un libro molto interessante, testimonianza del crescente numero di scienziati e docenti universitari in tutto il mondo i quali non si accontentano di farsi sopprimere dal giogo dell'incessante martellamento mediatico e politico che ambisce a imporre l'evoluzionismo come Pensiero Unico (vedi le affermazioni estremiste di Dennet, Dawkins e molti altri), ma che si pongono criticamente e consapevolmente verso quella che oggi è praticamente il nuovo intoccabile dogma, dogma contro il quale non si può dire "A" che si viene subito tacciati di fondamentalismo, estremismo di destra, bigottismo e altre simili offese gratuite. Altamente consigliato a chi vuole scoprire i pesanti presupposti ideologici presenti dietro la teoria in questione, a chi vuole veramente capire e non a chi vuole parteggiare aprioristicamente.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,11/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(6)
4
(1)
3
(0)
2
(1)
1
(1)

Conosci l'autore

Giuseppe Sermonti

1925, Roma

Genetista e scrittore italiano. Dal 1950 presso l’Istituto Superiore di Sanità in Roma, ha fondato la genetica dei microrganismi produttori di antibiotici e ha presieduto la International Commission for Genetics of Industrial Microorganisms. Nel 1964 vince una cattedra di Genetica e nel 1970-71 presiede l’Associazione Genetica Italiana. Nel 1980 è eletto alla vicepresidenza del XIV Congresso Internazionale di Genetica a Mosca. Lo stesso anno è chiamato alla direzione della Rivista di Biologia (fondata nel 1919). In quel periodo inizia la sua critica allo Scientismo e all’Evoluzionismo darwiniano, che lo isola dall’establishment accademico.Nel 1982 l’Accademia Pontificia lo invita a partecipare a un gruppo di lavoro sull’Evoluzione...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore