Dio 2.0

Danilo Conti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Danilo Conti
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 5,13 MB
Pagine della versione a stampa: 312 p.
  • EAN: 9788826083728
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A Gift Town, cittadina che rimanda alle realtà suburbane americane degli anni '50, la popolazione vive nella costante adorazione e nel timore di Dio, figura manifestatasi nel cosiddetto "Giorno della Rivelazione". L'umanità è tenuta a seguire alla lettera le regole di un nuovo testo sacro, pena la perdita di "punti sociali" e il rischio di finire all'Inferno, un luogo di cui poco si conosce e da dove la gente raramente torna indietro. Brian, un ragazzino di tredici anni pervaso di dubbi e ossessionato dal ruolo di Dio, inizia a mettere in discussione la società di cui fa parte e a tastare le pareti di quella che avverte come una gabbia invisibile. Dio 2.0 è un romanzo fantascientifico in cui gli echi dell'orwelliano 1984 vanno a braccetto con i temi della letteratura americana del profondo sud, in cui senso del peccato, fanatismo religioso e pulsioni pansessuali sono pronte a deflagrare. Un'opera originale, pregna di idee e volutamente ambigua, che ci rivela un autore che alla sua opera prima centra il bersaglio, dimostrando quanto una letteratura di "genere" possa essere una delle strade da seguire per i giovani narratori italiani.
4,14
di 5
Totale 6
5
3
4
2
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Franco

    16/11/2018 15:35:29

    Questo libro è stata una bella sorpresa. Porta a una serie di riflessioni sulla religione. ben strutturati i protagonisti e i loro dialoghi interiori. Interessante l' "Inferno". La lettura è scorrevole, piacevole e fluida. Veramente un bel libro

  • User Icon

    Stella

    06/10/2018 13:59:54

    Ma come fate a dare 4 o 5 stelle a questo romanzo? Io l'ho letto qualche anno fa in ebook e l'ho trovato scritto malissimo e di scarsissima intelligenza. Contenuti piatti, lettura estremamente noiosa. D'accordo, i gusti sono gusti, ma non capisco tutta questa altissima approvazione per un romanzo di così scarsa qualità!

  • User Icon

    Stefano

    11/03/2018 23:24:45

    Che gran peccato tutte quelle trascuratezze linguistiche e grammaticali... Ti lasciano male. Come quando ti fai coinvolgere in una scena di un film ambientato nell'antica repubblica romana e uno dei personaggi mette all'improvviso in bella mostra un orologio da polso. Sperando che l'autore continui a scrivere romanzi così, dovrebbe cercare qualcuno che gli faccia, non dico un po' di editing, ma almeno un controllo grammaticale. A parte questo, il libro è bello: è ben strutturato, ben sviluppato (salvo forse una lieve lentezza nella prima metà) e, soprattutto è intelligente e gradevole al tempo stesso. Una stella in meno solo per le trascuratezze linguistiche dunque. Nonostante ciò, proprio un bel libro.

  • User Icon

    Fabio

    16/10/2017 09:05:45

    Un bel romanzo, che spinge con naturalezza ad una serie di riflessioni su dei temi abbastanza delicati, come il ruolo della religione e dell'educazione. Tra le righe emerge una forte critica al consumismo e all'accettazione passiva dei dogmi, e un'esaltazione della curiosità umana e del libero arbitrio. Una lettura che riesce a tener vivo l'interesse fino alla fine e anche oltre. Voto: 4/5

  • User Icon

    Dorotea

    09/10/2017 07:19:26

    Una lettura scorrevole e ben congegnata, piena di interessanti spunti di riflessione. Il “Dio” che viene presentato nel romanzo mi ha ricordato quello del Vecchio Testamento (interventista ma distante, un po' contraddittorio, spesso crudele). Bello il rapporto padre-figlio e molto azzeccato il finale. L'edizione cartacea è di buona fattura, con una copertina piuttosto rigida che rimane dritta anche dopo la lettura.

  • User Icon

    Dorotea

    09/10/2017 07:12:32

    Una lettura scorrevole e ben congegnata, piena di interessanti spunti di riflessione. Il “Dio” che viene presentato nel romanzo mi ha ricordato quello del Vecchio Testamento (interventista ma distante, un po' contraddittorio, spesso crudele). Bello il rapporto padre-figlio e molto azzeccato il finale.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali