Diritti e temporalità. I diritti umani nell'era delle tecnologie emergenti

Daniele Ruggiu

Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 17 gennaio 2013
Pagine: 229 p., Brossura
  • EAN: 9788815241184
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Che ruolo possono svolgere i diritti umani nell'era delle biotecnologie, delle neuroscienze, dell'ingegneria genetica, delle nanotecnologie, della biologia sintetica, insomma, delle tecnologie emergenti? In un tempo confuso, che tende a modificarne i contenuti, ampliandoli o restringendoli, i diritti umani appaiono condannati all'indeterminatezza e all'incapacità di rispondere alle molteplici sfide della contemporaneità. Risultano così destinati a essere riempiti a piacimento dalle diverse prospettive filosofiche che rendono variabili non solo il contenuto dei singoli diritti, ma anche lo stesso catalogo e la gerarchia che li ordina. Solo recuperando una prospettiva temporalmente orientata e concependoli come diritti storici si può garantire l'accesso alla giuridicità. In questo senso soltanto è possibile concepire i diritti come legal rights e compiere un primo passo verso una governance tecnologica dove i diritti umani possano svolgere un ruolo non marginale, o meramente conservativo, ma proattivo.

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile