Disagio Sociale (Colonna sonora) (Limited Edition) - Vinile LP di Ruscigan

Disagio Sociale (Colonna sonora) (Limited Edition)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Ruscigan
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Spettro Library
Data di pubblicazione: 23 settembre 2016
Colonna sonora
  • EAN: 8016670123095
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 31,48

€ 39,35
(-20%)

Punti Premium: 31

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ruscigan è Guido Baggiani, compositore e trombettista napoletano, ex allievo di Karlheinz Stockhausen. Ruscigan è Piero Umiliani, uno dei più importanti e celebri Maestri della musica italiana, autore di decine di colonne sonore e libraries. Disagio Sociale è un disco accreditato quasi sempre al secondo, ma è anche un album che non compare nella discografia dettagliata del suo sito ufficiale (al contrario del più conosciuto Viaggio nel domani). Il mistero e il disagio di non sapere permangono, anche ora che – finalmente e per la prima volta – Disagio Sociale raggiunge la meritata ristampa e torna con prepotenza sui giradischi degli appassionati di sonorizzazioni. I titoli dei brani erano e sono ancora profetici e attuali: Disoccupazione, Classe Operaia (sì, ma quale?), Campagne Abbandonate, Casa Di Riposo, Riformatorio raccontano un’Italia degli anni Settanta che non c’è più ma che c’è ancora, anzi è persino peggiorata. Gli umori e le sonorità sono quelle classiche di quel periodo – siamo nel 1971, quando gli echi politici del Sessantotto ancora rimbombavano nelle orecchie e nelle coscienze dei cittadini. Il tema quasi western e morriconiano di Movimento Sindacale rende l’immagine della voglia di riscatto e di diritti, ma a farla da padroni in questo album sono i momenti malinconici sottolineati da chitarra acustica e flauto (Casa Di Riposo, titolo che non concede nulla all’allegria, e le due versioni di Riformatorio), quasi che la ubriacatura rivoluzionaria si fosse già tramutata in mal di testa e doposbronza. Lo strano intermezzo sperimentale di Mano D’opera è caso isolato, perché il finale con doppietta di Coscienza Di Classe riporta tutto al disagio sociale che intitola l’opera. Baggiani/Umiliani/Ruscigan, è importante soprattutto che un disco raro e bello sia il primo del catalogo della neonata label italiana Spettro. Celebrate con noi!
Disco 1
1
Disagio Sociale
2
Campagne Abbandonate
3
Classe Operaia
4
Classe Operaia (Version Flute)
5
Classe Operaia (Version Spinette/Flute)
6
Disoccupazione
7
Disoccupazione (Version Spinette)
8
Movimento Sindacale
9
Casa Di Riposo
10
Riformatorio
11
Riformatorio (Version Guitar)
12
Mano D'opera
13
Coscienza Di Classe
14
Coscienza Di Classe (Version Piano)
15
Scuola Rurale
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali