Un disastro chiamato amore

Chiara Giacobelli

Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 14/07/2016
Pagine: 330 p., Rilegato
  • EAN: 9788865087138
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 4,47

€ 14,90

Risparmi € 10,43 (70%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

€ 8,04

€ 14,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Debora Frassi

    08/01/2017 20:51:33

    Un libro divertente come pochi con quella giusta dose di suspence per cui non si riesce a smettere di leggerlo; poi arrivi alla fine e ti dispiace perchè in fondo in quella protagonista goffa c'è un po' di ognuna di noi!

  • User Icon

    Patty

    03/11/2016 13:02:30

    La protagonista appare abbastanza incoerente! Non riesco a capire come una trentenne con un certo bagaglio culturale, sia così insicura con fobie, ragionamenti e atteggiamenti molto infantili; soprattutto anche come possa piacere ad un soggetto maschile. Posso solo dire che ho fatto fatica ad ultimare il libro e, a detta di una persona che ama leggere, vuol dire tutto!

  • User Icon

    Pamela

    03/09/2016 16:02:19

    Un romanzo rivelazione che mi ha fatto ridere a crepapelle, piangere di commozione, sognare insieme ai protagonisti nello splendido Golfo dei Poeti e innamorarmi pazzamente tanto della buffa ma dolce Vivienne quanto dell'affascinante e misterioso Alex Lennyster. Una storia originale, nuova, frizzante, un mix di leggerezza e profondità che consiglio davvero di tutto cuore. Complimenti vivissimi all'autrice, piena di talento.

Scrivi una recensione

«Si tratta di una commedia anglosassone in controtendenza rispetto alla moda editoriale italiana del momento, la quale punta principalmente sul genere drammatico e su avvenimenti o problematiche legate al nostro Paese. Qui si respira al contrario un’aria internazionale, a cominciare dal fatto che la protagonista femminile è parigina, mentre il protagonista maschile è il figlio di una celebre attrice ligure e di un importante regista di Hollywood.
Questo libro è stato scritto durante una lunga e snervante malattia, perciò il messaggio che vuole lanciare è prima di tutto l’importanza dell’ironia nella vita, facendo emergere realtà estremamente interessanti ma ancora poco sviluppate in Italia come la terapia del sorriso.
Importante è anche la connotazione positiva del personaggio maschile - anche questa abbastanza fuoritendenza - specie nella sua carica di Presidente di una fondazione umanitaria liberamente ispirata all’Audrey Hepburn Children’s Fund.»
Chiara Giacobelli