La disfatta. Gli ultimi giorni di Hitler e la fine del Terzo Reich - Joachim C. Fest - copertina

La disfatta. Gli ultimi giorni di Hitler e la fine del Terzo Reich

Joachim C. Fest

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Umberto Gandini
Editore: Garzanti
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 marzo 2007
Pagine: 165 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788811680598
Salvato in 32 liste dei desideri

€ 5,94

€ 11,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nella storia recente non c'è avvenimento catastrofico che possa essere paragonato alla fine del Terzo Reich germanico nel 1945. Non furono solo gli orrori inevitabili di una sconfitta, accentuati dal potere distruttivo delle guerre moderne. Nell'agonia che cancellò l'impero, quando ormai tutti sapevano che la guerra era perduta, compreso il Führer, sembra che fosse all'opera una forza deliberata che portò alla distruzione un intero paese. Dal suo bunker Hitler stesso diede ordine di demolire tutte le infrastrutture necessarie alla continuazione della vita. In questo libro l'autore ricostruisce l'apocalisse tedesca, che condusse un esercito e un intero popolo a eseguire fino all'ultimo ordini di cui potevano comprendere la follia e l'insensatezza.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    assur

    30/07/2013 00:21:02

    Ottimo libro: in poco più di 160 pagine il compianto Fest riesce a catapultare il lettore nella Berlino assediata, facendone rivivere, in maniera magistrale, l'atmosfera plumbea e disperata. Da questo saggio penso sia stato tratto il film "la caduta".

  • User Icon

    niccolo

    20/06/2010 12:06:19

    Che dire? Per me Fest è il miglior scrittore di libri storici : scorrevole, appassionante e documentato senza pregiudizi e preconcetti.Uno storico fuoriclasse! Consiglio anche gli altri libri dello stesso autore.

  • User Icon

    Enrico

    24/05/2007 17:36:02

    Fest non tradisce. Davvero un ottimo libro che si legge in un soffio. Unica pecca risulta quella di aver eliminato le note ed ogni riferimento bibliografico diretto. La leggibilità ne guadagna, a scapito però della credibilità della ricostruzione storica. Ma l'autorità di Fest garantisce comunque l'ottimo livello del testo.

  • Joachim C. Fest Cover

    Joachim Fest è nato a Berlino nel 1926. Studioso del Reich e biografo di Hitler, è stato a lungo direttore editoriale della «Frankfürter Allgemeine». Ha pubblicato diversi libri per Garzanti: La libertà difficile (1992), Il sogno distrutto (1996), Obiettivo Hitler (1996), Speer (2000), La disfatta. Gli ultimi giorni di Hitler e la fine del Terzo Reich (2003) e Io no. Memorie d'infanzia e gioventù (2007). Nel 2011 è uscito per Ugo Mursia Editore Il volto del terzo Reich. Profilo degli uomini chiave della Germania nazista. Approfondisci
Note legali