Categorie

Luisa Adani, Marina Fabiano

Editore: Franco Angeli
Collana: Manuali
Anno edizione: 2009
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 192 p. , Brossura
  • EAN: 9788856812824
Questo libro non vuole essere un trattato, non vuole disquisire su cosa è o non è il coaching, ma vuole essere uno strumento pratico, un manuale semplice e agile, completo nei riferimenti e ricco di strumenti, questionari e check list. Si propone da guida per chi desidera utilizzare il coaching, che si tratti di un coach, di uno specialista di risorse umane oppure di un manager, chiunque ritenga importante sostenere e sviluppare i propri clienti ed i collaboratori.
Il coach può essere il manager che sollecita i collaboratori al miglioramento delle prestazioni; il leader che guida la squadra, unita e brillante, al giusto mix tra obiettivi individuali e di gruppo; il coach interno all'azienda che supporta la comprensione tra linguaggi simili tuttavia diversi; il consulente che arricchisce la propria offerta professionale con competenze di sicura valenza; l'insegnante che trova nuove modalità per motivare i suoi allievi; chiunque abbia a che fare con altre persone e voglia avviare una relazione di supporto.
Per fare questo non basta seguire un corso o due, leggere molti libri, ascoltare molte esperienze, assistere a qualche sessione dal vivo. Tutto ciò è indispensabile, certo, ma poi, al momento di mettere in pratica, è utile avere una serie di strumenti, anche operativi, per poter impostare, fase dopo fase, un percorso di coaching; oltre ad un buon coach che inneschi l'avviamento. Nel testo si possono trovare quindi dettagli su come gestire il processo: check list di verifica, schede e altro materiale per introdurre a un "mestiere" complesso e pieno di fascino. Insomma, da qualche parte bisogna pur iniziare, e questo libro vuole essere un valido trampolino di lancio, oltre che un aiuto concreto.

Luisa Adani Laurea in scienze politiche, master in psicosociologia del lavoro e organizzazione, e in coaching, dopo 10 anni di esperienza in azienda nelle Risorse umane, da 15 anni si occupa di consulenza di carriera. È docente in università e business school ed è collaboratrice del Corriere della Sera. Ha scritto alcuni libri sulle tematiche dell'incontro fra le persone e le organizzazioni.
Marina Fabiano Business Executive Coach dal 2001, certificata ICF (International Coach Federation), appassionata di coaching e leadership. Lunga carriera come direttore marketing. Giornalista pubblicista. Ha il sogno di diffondere la cultura del coaching nelle aziende attraverso i manager e i leader che incontra. Mette a disposizione esperienze e conoscenze
Visita il suo sito - La rivista online

Indice


Pre-Prefazione, dedicata agli scettici, a quelli che dicono: "Coaching? Non ne ho bisogno, grazie"
Luisa Adani, Marina Fabiano, Prefazione
Storia del coaching
(Il futuro del coaching; Introduzione al coaching; Le fasi del processo di coaching; 15 domande per introdursi nel coaching)
Ancor prima di iniziare: l'accordo e il contratto
(La riservatezza ed il rapporto fra coach-committente-coachee; Prima del prima; Pronti...partenza...Via!; La fase di riscaldamento; Altre questioni da chiarire)
Primo incontro: la fotografia della situazione attuale
(La storia del coachee; Il feedback iniziale; La prima bozza degli obiettivi; Nel frattempo... tra una sessione di coaching e l'altra; ABC del linguaggio comune; La scaletta dell'incontro)
Secondo incontro: la ricerca dell'obiettivo
(La misura dell'obiettivo; Cosa fare se l'obiettivo è sfuggente; Riflessioni sulla relazione fra coach e coachee; Esempio)
Terzo incontro: alternative e scelte per prendere decisioni
(Le azioni efficaci; Per ogni persona, la sua via al cambiamento; Come bussola una scatola di obiettivi; Competenze organizzative e relazionali; Esempio concreto di una sessione di coaching)
Quarto incontro: definire ed eseguire il piano
(Come stimolare il coachee nella ricerca delle sue scelte?; Elementi di attenzione)
Quinto incontro: il feedback costruttivo
(A che punto sei?; Il Feedback positivo e il feedback negativo; Formazione in affiancamento e a seguito; Altre competenze del coach e del manager-coach)
Ultimo incontro: la valutazione e il commiato
(Gli strumenti di valutazione; Salutarsi con un arrivederci)
Diventare coach: da dove partire?
(Le competenze fondamentali del coach e del coaching; Etica del coach; Chi allena l'allenatore?)
Appendice 1. Documenti operativi
Appendice 2. Offerta/proposta/contratto
Appendice 3. Situazioni appiccicose.