Il «diverso» e il suo ruolo nella fantascienza e nel fantasy

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: A. Gasparrini
Editore: Polistampa
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 30 novembre 2007
Pagine: 80 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788859601166
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 4,00

€ 8,00
(-50%)

Venduto e spedito da Firenze Libri

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 8,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La letteratura fantastica ha avuto in Italia un successo sempre crescente, che si è accentuato negli ultimi anni grazie anche ad alcuni film che hanno fatto registrare un'affluenza di pubblico tale da far parlare di una vera e propria "tendenza culturale", sia nel settore editoriale che in quello cinematografico. Un genere, quello fantasy, che la cultura "ufficiale" tende tuttavia a etichettare come minore o ancora di basso consumo. Questo libro riporta le relazioni presentate al convegno tenutosi a Borgo San Lorenzo (Firenze) nell'ottobre 2005, nel contesto di un'originale rassegna dal titolo "Fantastico! Maghi, elfi, alieni, eroi: viaggio in universi misteriosi e paralleli". Il tema del convegno (il ruolo del "diverso") ci conferma che la fantasia è un vero e proprio motore dell'evoluzione, una sorta di corrispettivo psichico del pollice opponibile. La scintilla di cambiamenti e invenzioni, piccole o grandi, è infatti sempre stata nella capacità di immaginare qualcosa di nuovo e diverso.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali