Dizionario della Resistenza. Vol. 2: Luoghi, formazioni, protagonisti.

Editore: Einaudi
Collana: Grandi opere
Anno edizione: 2001
In commercio dal: 13 novembre 2001
Pagine: XVIII-881 p.
  • EAN: 9788806158552
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 39,96
Descrizione
Questo secondo volume è suddiviso in due parti, la prima costituisce il lemmario vero e proprio, organizzato per sezioni, e la seconda è composta da un apparato di strumenti utile alla consultazione. La parte conclusiva, invece, vede al suo interno un lungo saggio orientativo e descrittivo di storiografia della Resistenza scritto da Claudio Pavone; una Bibliografia generale di Adriano Ballone; un elenco completo delle persone e delle città cui sono state attribuite medaglie d'oro per la Resistenza, curato da Giuseppe Maras; il Compendio numerico di tutti i dati sulla Resistenza, a cura di Giorgio Rochat; e da ultimi gli Indici.

€ 39,96

€ 74,00

40 punti Premium

€ 62,90

€ 74,00

Risparmi € 11,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

La storia canonica del periodo resistenziale c'è tutta. Per sezioni suddivise in voci (parte terza). Con l'aggiunta di alcuni saggi alla fine (parte quarta). Se si vuole fare il punto su un aspetto preciso, sono innumerevoli i dati qui raccolti; alla fine delle singole voci si trova una bibliografia sommaria che rende possibili ulteriori approfondimenti. Lo strumento di consultazione è assai utile e aggiornato. L'occasione di lettura si presta a qualche rilievo. Pur con le inevitabili esclusioni, la varietà dei luoghi, dei personaggi e delle formazioni non cessa di stupire. Una voce è dedicata alla Sicilia (rimediando a una lacuna del precedente volume). Tra i personaggi considerati troviamo militari, operai, politici, accanto a scrittori come Calvino, Fenoglio e Silone, all'aristocratico Edgardo Sogno, alla famiglia ebraica dei Diena. Tanti i comunisti, ovviamente. Nella voce sui cattolici comunisti compare poi un improbabile Siro Bombardini; si tratta verosimilmente di Siro Lombardini. Assai minuto e attento nella parte quarta il panorama bibliografico dovuto a Adriano Ballone (Letteratura e Resistenza, dove letteratura sta per pubblicazioni in genere). Qui, come in altri contributi, la riflessione affiora con evidenza. Non sempre è così: a volte, invece, l'intento celebrativo porta a trascurare il taglio critico che sarebbe stato inevitabile se nell'impianto stesso dell'opera si fosse dedicata una maggiore attenzione ai contesti locali o regionali, alla società e al paese, ai rapporti di forza in quegli anni; molte notazioni risultano per questo episodiche. La storia del periodo comporta del resto altri protagonisti o altre presenze non solo neutre, né solo ostili, dalla popolazione in genere agli Alleati, alla Chiesa.

Giovanni Carpinelli