La donna abitata

Gioconda Belli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Margherita D'Amico
Editore: E/O
Collana: Tascabili e/o
Anno edizione: 1999
Formato: Tascabile
In commercio dal: 10 maggio 2012
Pagine: 374 p., Brossura
  • EAN: 9788876419829
Salvato in 43 liste dei desideri

€ 11,00

Venduto e spedito da LIBRERIA ZANETTI

Solo una copia disponibile

+ 4,50 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 11,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"La donna abitata" è il romanzo della rivoluzione sandinista, scritto in un crescendo di suspense dalla più nota scrittrice del Nicaragua. È la storia di due donne, vissute in epoche diverse, la prima un'india che combatte contro i conquistadores e la seconda una donna moderna, che vive sotto una feroce dittatura centroamericana. Le loro vite s'incontrano magicamente nell'amore e nella guerriglia. "La donna abitata" è stato tradotto e pubblicato con successo in tutto il mondo.
4,18
di 5
Totale 11
5
6
4
2
3
2
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Elisa

    19/09/2019 13:51:13

    Questo libro mi ha tenuto una buona compagnia e l'ho letto molto in fretta: la struttura è insolita ed ero invogliata a spingermi sempre oltre con la lettura, tuttavia non lo annovero tra i miei libri preferiti a causa dello stile che io ho trovato un poco artificioso. Nonostante ciò ho apprezzato molto il fatto che fosse in parte autobiografico. Gli spunti femministi sono interessanti ma a volte fin troppo presenti. Ad ogni modo lo consiglierei sicuramente!

  • User Icon

    Michela

    11/03/2019 14:16:10

    Una storia emozionante e potente. Un libro indispensabile nella libreria. Lo stile di Gioconda Belli è piacevole, la lettura scorrevole e traboccante d'amore. Vale solo amare! Da condividere con le amiche, da leggere a voce alta.

  • User Icon

    Chiara

    02/11/2015 10:45:27

    Il romanzo non e' scritto male, ma non mi ha convinto. Ripetitivo fino all'ossessione nei pensieri del personaggio principale che ragiona sempre sulle stesse cose al punto che alla fine sai gia' quello che l'autrice sta per dire. Anche la maturazione della protagonista, nonostante tutti i dubbi etc etc, non ti fa emozionare. Sembra finta. Non lo consifglierei, perche' io ho fatto fatica a finirlo.

  • User Icon

    Aledifra

    18/10/2015 21:16:39

    Pur non riuscendo a trovare particolari difetti o mancanze al romanzo, la storia non mi ha emozionata, non mi ha conquistata fino in fondo.

  • User Icon

    grazia

    23/05/2013 06:56:13

    chi ama non muore mai!

  • User Icon

    MariaC

    12/05/2013 20:29:42

    Il massimo dei voti per un libro che è al contempo poesia e impegno. Un libro che ho amato, letto, riletto e regalato. Un libro che consiglio a chiunque abbia voglia di una storia coinvolgente che emoziona e che fa riflettere. La parte più bella è la presa di coscienza di Lavinia che, grazie all'amore, decide di aprire gli occhi sul mondo fuori dalla sua porta, pur consapevole che dopo non si torna indietro. Buona lettura!

  • User Icon

    patrizia

    11/01/2013 23:03:47

    Un libro che mi è piaciuto molto fin dall'inizio ma soprattutto alla fine quando, durante l'attentato, sembra di percepire davvero l'ansia di Lavinia. Ho avuto un po' più di difficoltà, invece, ad apprezzare la storia della donna albero che resta comunque molto poetica. Lo farò leggere alle mie amiche, fatelo anche voi!

  • User Icon

    Piero Giombi

    04/01/2013 12:50:03

    Questo è senz'altro il miglior libro dell'autrice italo-nicaraguense. Meriterebbe 5/5, ma le sue teorie sulle civiltà affini ai Maya sono ormai superate, i libri successivi mi hanno convinto sempre meno e le attuali idee politiche dell'autrice sono degne di suo fratello, Humberto Belli, ex dirigente della Contra, ex ministro dell'Istruzione nei governi di destra (rimise l'istruzione a pagamento, cioè solo per i ricchi) e pure affiliato all'Opus Dei. Per una che negli anni Ottanta era una rivoluzionaria sandinista, direi che è una brutta fine. Resta il fatto che il libro è bello.

  • User Icon

    GraceT

    15/06/2012 13:24:55

    Questo libro mi ha particolarmente colpito per i contrasti. Nell'apertura, molto breve, descrive placidamente un periodo della vita della protagonista pieno di quiete e serenità che contagia il lettore. Qui troviamo l'albero del suo giardino che grazie alle sue radici la collega ad un'altra donna, vissuta prima di lei, che come lei tanto ha lottato e amato. Nella seconda parte del libro, molto più ampia rispetto alla prima, tutto viene ribaltato: l'amore, la rivoluzione sandinista, la guerriglia,l'azione tutto concorre a dare la sensazione di essere stati sbalzati fuori da una macchina impazzita e trovarsi in mezzo alla mischia. Ricordo di essermi sentita un po' spiazzata all'inizio, ma poi mi son fatta prendere dalla trama della storia che viene raccontata con passione e grande suspance. Consigliato

  • User Icon

    federica

    02/01/2012 09:40:47

    E' un libro bellissimo da leggere e regalare alle persone a cui si vuole bene.

  • User Icon

    federica

    14/11/2011 00:06:06

    Leggetelo!!! E' un libro bellissimo ed emozionante che consiglio di cuore soprattutto alle donne.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente
  • Gioconda Belli Cover

    Gioconda Belli, poetessa, scrittrice e giornalista nasce nel 1948 a Managua, Nicaragua. Nel 1974 pubblica la sua prima raccolta di poesie Sobre la grama, cui fa seguito, nel 1978, Línea de fuego con la quale vince il prestigioso premio Casa de las Américas che la consacra a livello internazionale. Nel 1988 esordisce con il suo primo romanzo La donna abitata (E/O 1996) che diviene un best seller mondiale. Successivamente pubblica Sofia dei presagi (E/O 1998); Waslala (E/O 1999);La pergamena della seduzione (Rizzoli 2007); L’infinito nel palmo della mano (Feltrinelli 2011) con cui ha vinto il premio Biblioteca Breve 2008.; Nel Paese delle donne (Feltrinelli 2013); L’intenso calore della luna (Feltrinelli 2015); Le febbri della memoria (Feltrinelli 2019). Ha pubblicato... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali