-15%
copertina

La donna di picche

Aleksandr Puskin

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Marsilio
Anno edizione: 1998
In commercio dal: 13 novembre 1998
Pagine: 120 p.
  • EAN: 9788831770682

€ 7,02

€ 8,26
(-15%)

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA

La donna di picche

Aleksandr Puskin

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La donna di picche

Aleksandr Puskin

€ 8,26

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La donna di picche

Aleksandr Puskin

€ 8,26

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La vicenda di Hermann si svolge inesorabilmente sotto il segno di una carta, la donna di picche, che interpreta anche un personaggio reale, una vecchia contessa depositaria di un fatale segreto di gioco basato su tre carte sempre vincenti se giocate in successione. Ma il segreto, estorto con la violenza, questa volta non funzionerà, e come terza carta non uscirà l'asso ma una donna di picche, portando Hermann alla catastrofe e infine alla pazzia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    stefano

    02/11/2008 16:42:59

    non sono riuscito a capire la grandeza di questo racconto. Il testo in russo a fronte…. Non mi ha aiutato.


scheda di Trombetta, S., L'Indice 1998, n.11

Con l'arrivo del 1999, che segna il bicentenario della nascita di Aleksandr Puskin, si moltiplicano le iniziative editoriali per ricordare il grande poeta e narratore russo. Le prime ad arrivare sul mercato sono queste due edizioni di uno dei massimi capolavori di Pu?skin: "Pikovaja Dama". Titolo che Adelphi lascia nella tradizionale traduzione, "La dama di picche", e che Marsilio invece propone in versione più filologicamente corretta, "La donna di picche", visto che è con "donna" o "regina" che viene solitamente indicata in italiano la carta da gioco. Traduzione "storica" quella di Tommaso Landolfi, comparsa per la prima volta nel 1948 da Bompiani per l'antologia dei "Narratori russi", insieme agli altri due racconti che completano il volume, "Il fabbricante di bare" e "Il mastro di posta"; del tutto nuova quella di Clara Strada. Scritta nella fase finale della vita creativa di Puskin, la "Dama di picche" risente certamente della stessa disillusione, del disincanto che viveva il poeta in quegli anni. Lo scrittore rivolge lo sguardo al secolo passato, il Settecento, in cui per un anno appena era nato. È nel 1770 parigino che si svolge l'antefatto, nasce la leggenda e il mistero delle tre carte che salvano dal disastro la contessa e che sessant'anni dopo, all'inizio degli anni trenta dell'Ottocento, portano alla follia Hermann, l'ufficiale del genio travolto da una superomistica volontà di affermazione. Come tutti i capolavori, "La dama di picche", un racconto che concentra in meno di cento pagine succhi sublimi, ha generato pagine e pagine di critica. Ci sono potenti passioni in questa "Dama", ironia disincantata, ma anche aspetti del romanticismo nero, gotico. Ma è poi vero? È vero cioè il fantasma della contessa che appare a Hermann e gli confida il segreto delle tre carte vincenti, è vera la dama di picche che si burla del giocatore e sembra strizzargli beffardamente l'occhio quando lui ha perso tutte le sue sostanze? O non sarà invece tutto frutto della mente già malata di Hermann che scivola lentamente verso la follia finale? Certa è la passione, la volontà inarrestabile di vincere che travolge l'ufficiale e lo porta a ingannare la giovane Liza per impossessarsi del segreto. Una linearità di sentimenti che uscirà invece molto più complicata, a fine secolo, dalla penna musicale di Cajkovskij, che trasformerà lo stringato racconto in un altro tipo di capolavoro, un'opera magniloquente, dove i sentimenti sono più complessi, contrastati, retorici, dove fra Liza e Hermann fiorisce un amore spento dal gioco e dove i due giovani amanti trovano entrambi rifugio nel suicidio.
  • Aleksandr Puskin Cover

    Aleksandr Sergeevic Puškin, considerato uno dei massimi poeti della Russia del XIX secolo e il padre della moderna letteratura russa, fu autore di liriche, poemi, favole, romanzi, racconti, drammi e saggi. Nato a Mosca nel 1799 da una povera famiglia aristocratica, cominciò molto presto a comporre versi. Fu allevato da balie e precettori, frequentò poi il liceo di Carskoe Selo ed ebbe successo fin dal primo poema, Ruslan e Ljudmila, pubblicato nel 1820. Impiegato al ministero degli Esteri, fece parte di un gruppo di radicali, molti dei quali saranno coinvolti nella rivolta decabrista del 1825. Nel 1820 fu cacciato dalla capitale e confinato a Ekaterinoslav, a causa di alcuni suoi componimenti poetici politici. Fu poi trasferito a Kišinëv in Moldavia, dove scrisse... Approfondisci
Note legali